Full text: Bocchi, Francesco: Le bellezze della città di Fiorenza, dove à pieno di pittura, di scultura, di sacri tempij, di palazzi i più notabili artifizij, & più preziosi si contengono

Fiorenza. 
187 
Quadro ci è di mano del Bandinello di per 
fezione incredibilmente rara: doue sono disegna¬ 
te in penna molte figure ignude: il quale di vero più 
tosto si puote ammirare per fierezza di somma in¬ 
telligenza, che, come chiede la bisogna, commen¬ 
dare, procedendo dal più sourano artefice, che nel 
disegno già mai sia stato. ci è vn 
Quadro oltra ciò di mano dell'Eccellentissi- 
mo Andrea del Sarto: doue è vna Madonna, & 
vn S. Giuseppo con Cristo, che è fanciullino. è di 
beilissimo colorito la Vergine cosi nel volto, nelle 
mani, che sono quasi vere, & quasi di carne, come 
ne panni, i quali paiono di rilieuo. Il sembiante del 
puttino oltra la letizia mostra fiorita tenerezza, & 
accostandosi al latte, si volta con maravigliosa gra- 
zia con gli occhi verso chi il mira. è mirabile la 
testa della Madre, & quella del S. Giuseppo altresi; 
& nel tutto è riputata di artifizio maraviglioso, & 
stupendo. In vna altra Camera, la quale è presso à 
questa è vn 
Quadro bellissimo di mano di Antonio da 
Coreggio. In questo è stimato l'artifizio tale, che 
gareggi co migliori artefici, cosi è mirabile, cosi è 
raro il colorito. Ci è dipinto Cristo, quando è mo- 
strato al popolo, & alcune figure , che ha attorno 
pertinenti à questo fatto. è bellissima la carne del 
Salvatore, & le altre figure parimente; & pare 
che siano vere, & del tutto viue : ma è riputata stu 
penda la Vergine, la quale alla vista del figliuolo 
suenuta in atto cascante , & smorto senza dubbio 
par vera, & ancora naturale. Dopo questa Came 
ra
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer