Full text: Bocchi, Francesco: Le bellezze della città di Fiorenza, dove à pieno di pittura, di scultura, di sacri tempij, di palazzi i più notabili artifizij, & più preziosi si contengono

181 
Fiorenza 
to puote essere a letterati di giovamento nell' inten- 
idera quelle cose, che in ciò tanto ne gli scritti sono 
difficili, & oscure. Nelle stanze da basso si vede 
in vn 
Quadro di pietra poco maggiore di vn brac 
cio yna testa di vna femmina di mano di Donatello 
di baßo rilievo ; & pare, che sia fatta à somiglian¬ 
za di donna viva: la quale è molto naturale, & pie 
mna di pregiato artifizio. Oltra questa ci è vn 
Adriano, io dico la teſta, di marmo Greco 
& di artifizio Greco altresi: nella quale riconosce 
chi è intendente grande industria, et prontezza mol 
oito viva. & in vn 
Quadro di marmo Carrarese, circa vn brac- 
pio lungo, ci ha vna bellissima testa di mano di Do¬ 
matello effigiata per vn 
Solone con ghirlanda in capo di marauiglio 
oso artifizio. Perche nel collo sono imitate con estre 
uno sapere le parti di natura, & il volto sembra, 
dphe sia huom viuo, & verameute naturale . In sa- 
da poscia nelle stanze di sopra ci è vna testa anti- 
xa di vn 
Tiberio Imperadore di mirabil lauoro; & 
illi vero dentro vi si conosce rara prontezza. Ol- 
fra questa ci è vn altra testa di vn Principe, anti- 
va similmente, & si stima, che sia vn 
Geta molto rara: il busto è di alabastro, la¬ 
worato con gran sapere, & con grande arte. Ma 
pna testa di vn 
Gladiatore è bella à marauiglia. Si mostra 
sifiero aspetto, & terribile, & pare di vero, che 
proce¬ 
3
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer