Full text: Notizie istoriche riguardanti la miracolosa immagine di Maria Santissima detta della Palla, che conservavasi nella Chiesa del soppresso Monastero delle RR. MM. di S. Petronilla, e che al presente si venera nella Chiesa delle RR. MM. di Campansi

969)t 
J. M. J. 1665. 
Memoria, come l'Anno 1655. adi 4. di Aprile per la Santa Reliquia so¬ 
lita cavarsi processionalmente al pubblico la Domenica in Albis, fu dalle quat 
tro Compagnie deputate ad éleggere detta Reliquia (che in quell'anno toccò all 
infrascritte, cioè S. Sebastiano, S. Antonio, S. Stefano, e S. Giovanni) la 
miracolosa nostra Immagine detta del Chiesino cletta con grandissima pom 
pa ed allegrezza di tutto il Popolo, e grandissimo concorso di quello; ma sic¬ 
come pei tempi addietro non era stata pubblicamente dichiarata per miracolosa, 
quantunque si fossero veduti evidentissimi prodigj, fu giudicato essor necessario 
venire prima di cavarla, ad onorarla con detta pubblica dichiarazione, e per¬ 
ciò osservate le cerimonie dovute per tal celebrazione, e col concorso di Teolo 
gi dottissimi, fu senza contradizione alcuna sentenziato doversi detta Iinmagi¬ 
ne avere per miracolosa, e graziosa, come costa per la Copia della Sentenza 
posta da fronte; e fatta per pubblico Cancelliere Arcivescovile chiamato Carlo 
Piochi. Furono fatte per moltigiorni avanti molte di mostrazioni di festa con suono di 
campane, scariche di bocche da fnoco, suono di trombe, e tamburi, ed altri segni di 
grande allegrezza, che pareva ne giubbilasse tutta la Città a gloria di S. D. M. 
Nel giorno 4. d’Aprile cadde la Domenica in Albis: la mattina di buonis 
sim ora si cavó la Santa Immagine di Convento, accomodata in una Tribuna 
fatta a posta in modo d’ Altare con grand'ingegno di persona perita, ed adat 
tata nella nostra Chiesa esterna, benissimo a tale effetto apparata, nella qua 
le si celebrò gran quantità di Messe, tra le quali fu quella di Monsig. Vicario 
Ballati giudice delegato da Monsig. Arcivescovo, quale sinita, sedendo in luogo 
eminente, fece pubblicamente leggere la Sentenza da Lui data in dichiarazione 
di detta Santa Immagine miracolosa, alla presenza di Popolo innumerabile. Fi¬ 
nite le Messe, s' inviò la Santa Immagine alla Chiesa Cattedrale portata dalle 
Compagnie a vicenda da quattro persone, ed accompagnata da numeroso Popolo, 
ed era cosa cheispirava gran devozione il veder portare per la Città un'Altare cou 
candelieri, e lumi, vasi con fiori, e tutto quello si usa per adornarlo, con tanta 
quiete, che non vi fu il minimo disgusto , cosa stata domandata in grazia per 
lungo tempo innanzi, alla Gloriosa Vergine. Arrivata alla Cattedrale, ed accol- 
ta con onore di Musiche, fu guardata continuamente da un Sacerdote, ed altre 
persone in luogo nostro. A tempo debito si fece la solita Processione con gran 
quiete, senza intervento di contenzioni, e tumulti, e la sera verso le ore 24, 
tornò il nostro caro Tesoro nella nostra Chiesa, e fu da noi (che con lacrime 
l'avevamo dato) accolto con quell'onore a noi possibile. Stette esposta (confo¬ 
me il solito) otto giorni con tanto concorso di Popolo continuo, che, a Chie
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer