Full text: Pacifico, Pietro A.: Cronaca veneta sacra e profana osia compendio di tutte le cose più illustri ed antiche della città di Venezia

De' Principi. 
35 
Orso I. Participazio Doge XIV. nell Anno 864. 
Questi fu assunto al Principato in un tem- 
po che la Città era tutta in iscompiglio per 
il caso orribile di sopra accennato, della 
morte violenta data da' congiurati al buon 
Pietro suo precessore, la qual finalmente 
venne quietata mercè la saviezza, ed auto- 
rita di tre Senatori che furon eletti a tal fi- 
ne, e da quali hann’avuto origine gli Avo- 
gadori. Egli diede la rotta a' Saraceni, ch' 
aveano saccheggiata la riviera di Dalmazia, 
del qual fatto n’ ebbe tanto piacere Basilio 
Imperator d’Oriente, avvegnachè quella na- 
zione sia stata sempre nemica alla sua coro- 
na, che creò ’l Doge Protospatario, ed ono- 
rollo con molti doni, a cui però non vo- 
lendo ceder di cortesia il generoso Orso, 
gli mandò dodeci grosse, e belle Campane 
di Bronzo, e fu la prima volta che i Greci 
ne usassero, e la Repubblica gli diede per com- 
pagno Giovanni suo figliuolo. Questo Prin- 
cipe su 'l primo che facesse abitar la Contra- 
da di Dorsoduro, il quale dopo ’l governo 
d'anni diecisette chiuse gli occhi in pace. 
Giovanni II. Participazio Doge XV. 
nell Anno 881. 
Giovanni Participazio figliuolo del suo 
precessore fu confermato nella dignità in luo- 
go del Padre. Questi su letterato ed utilis- 
simo alla Repubblica, e veramente Uomo 
grande non solo come Doge, ma anche co- 
me privato. Egli prese ed arse Comacchio, 
e diede il guasto al contado di Ravenna, 
ven¬ 
B6
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer