Full text: Descrizione della Reale Galleria di Firenze, secondo lo stato attuale

poli; e ben si ravvisano le testimonian- 
ze della lor provenienza delle molte Pie- 
tre incise che tutt' ora si vedono nel Mu¬ 
seo di Capo di Monte, molte delle quali 
portano inciso il nome di Lorenzo; pri¬ 
meggia tra queste la famosa Tazza d' 
Agata, che nel 1471. acquistò il già 
nominato Lorenzo detto il Magnifico 
Cosimo Primo, d'un altro ramo del¬ 
la Famiglia Medicea, fu dopo Alessan¬ 
dro l'assoluto Principe della Toscana. 
Egli ebbe tutto il coraggio e la neces¬ 
saria prudenza per istabilirvisi, unitamen¬ 
te a quel talento ed amore, per le Scien 
ze, e per le Arti, che era ereditario 
nella Famiglia. Da tali sentimenti ecci¬ 
tato non lasciava sfuggirsi occasione, 
onde acquistar le rarità di ogni tempo, 
e di ogni luogo. Giorgio Vasari Areti¬ 
no, Architetto, Pittore, ed Istorico, il 
qual godeva della protezione di tal Prin- 
cipe, ci assicura in molti luoghi delle 
sue l'ite de' Pittori, che una gran quan- 
tità di Statue, Bronzi, Miniature, e 
Medaglie conservava nel proprio Palaz- 
zo questo Sovrano. 
Egli riuni tutto ciò che avevan po¬ 
tuto raccorre i dilui maggiori in genere
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer