Full text: Quartiere di S. Giovanni (8)

98 
estinse, e soppresse interamente questa Religione, ap¬ 
plicando tutti i Beni, che avea in Firenze, e nel ter- 
ritorio Fiorentino, alla Religione de' Cavalieri di Santo 
Stefano, con formarne una Commenda appellata di S. 
Caterina, che donò in perpetuo alla Famiglia de' Covi 
da Brescia. Ma cresciuto essendo il numero in Firenze 
de i Fanciulli abbandonati, e raccomandati a i Capita- 
ni di Santa Maria del Bigallo, questi con licenza del 
Gran Maeſtro di S. Stefano, collo sborso di 4400. scu- 
di comprarono nel 1591. dal Commendatore Lodovico 
Covi Convento, e Chiesa di S. Caterina per farne uno 
Spedale, o Ricetto de i derelitti, che al presente si ve- 
de; ed essendo in detto anno ancora viventi due U- 
miliati, cioè Fra Giovanni da Lucca, ed un Conver- 
so, fu convenuto nello Istrumento della Compra, che 
i detti Capitani del. Bigallo fossero obbligati a tenere 
in detto luogo i due Frati, e dare ad essi 60. scudi 
annui, loro vita durante, per alimento, e in detto Con- 
tratto leggonsi pure altri patti, cioè due Messe quoti- 
diane in detta Chiesa, e due Ufizj de' Morti, uno per 
suffragio delle Anime di que' della Casa de'Covi, e l 
altro per i Benefattori della Commenda, e di poter fa- 
re avanti all' Altar grande una Sepoltura per 1 defun- 
ti di essi Covi, avendo rogato l'Istrumento Ser Priore 
Gherardini ne' 3. Dicembre del 1591. e per fine nell' 
anno 1615. il Magistrato del Bigallo fece ivi fabbrica- 
re di pianta un Convento per le Fanciulle abbandona- 
te, dove a' nostri tempi trasferite furono altre Fan- 
ciulle, che ſtavano sotto le Logge di Bonifazio, del- 
le quali altrove già abbiamo favellato. 
VI. Nè a queſta nuova Casa mancarono insigni Be- 
nefattori, i di cui nomi leggonsi in una Tavoletta affissa 
nella Sagreſtia, e sono i seguenti: Fiammetta Sali mo- 
glie di Braccio Cozzini, la quale al pio luogo la- 
sciò i suoi Beni per testamento rogato da Ser Am- 
brogio Ambrogi Cittadino Fiorentino, adi 7. di Lu- 
glio del 1715. Anche Francesco Berti dichiarollo erede 
per rogito di Ser lacopo Pinelli nel 1622. a i 2. di 
Apri¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer