Full text: Quartiere di S. Giovanni (6)

57 
mente confidatosi sulle parole di Bernardo Buontalenti 
Ingegnere del Granduca, e Uomo di sommo valore, 
nell' Architettura. Avutone pertanto il consenso dal 
Granduca Francesco, s’ ingegnò d’ eseguire il pensiero 
con quanta maggiore prestezza si poteva, e volendo an- 
cora far tal coſa colla minore speſa possibile, chiamò a 
ſe molti Capimaeſtri, e loro propoſta la demolizione della 
Facciata si dichiarò, che a quello si darebbe questa impre¬ 
ſa, che per minor prezzo si offeriva di farla. Varie, 
furono le offerte, e la minore fra tutte su di chi pro- 
mise di disfare la Facciata per scudi 225. e a lui ri- 
maſe l' impreſa ſopraddetta. Ma come si portasse detto 
Impresario in questo affare, mi piace, che lo ravvisia- 
mo da un ricordo a penna, che conservasi tra le Scrit- 
ture sopraccennate del Rondinelli, che dice come ap- 
presso , Si dette principio il di 22. di Gennaio del 
„ 1588. nel che fare non si salvò altro che le Statue 
"tutte calate giù, prima che si cominciasse a rovinare, 
„quattro delle quali furono messe dentro nella Nave, 
„della Chiesa, in cambio di quattro Apostoli di mar- 
„mo, che mancavano al numero di dodici, ed il re- 
„ſtante furono tutte portate nell' Opera, e dipoi si det- 
„ te principio a rovinare, spezzando, e rompendo que 
„marmi tanto ben lavorati, senza alcun riguardo, tal- 
„chè non vi fu marmo alcuno, che si cavasse intero, 
„sino alle colonne istesse furono spezzate, che fu nel 
„vero un compassionevole spettacolo, principalmente 
„nel rovinare la detta Facciata, e secondariamente nel- 
„ lo spezzare quei be' marmi, e porfidi con tanto ar- 
„ tifizio lavorati, che ſe pure almeno si fussino leva- 
„ ti interi, avrebbono potuto servire per ornamento di 
„molti altri luoghi con utilità dell' Opera, che gli a- 
„vrebbe potuti vendere qualche centinaio di scudi. Era 
„la fabbrica di detta Facciata murata con una calci- 
„na tanto forte, e tenace, che avea fatta una si sal- 
„ da presa, che nel rovinarla fu difficile, come se il tut- 
"to foſse ſtato di un pezzo solo, la qual cosa accre- 
»ſceva il dispiacere, che ciascuno sentiva, nel veder ro- 
H 
Tom. VI. 
„ vinare
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer