Full text: Quartiere di S. Giovanni (5)

1294. come segue, Atteſo che la somma prudenza d' un 
„Popolo di origine grande sia di procedere negli affari 
„ſuoi di modo, che dalle operazioni esteriori si ri- 
„conosca non meno il savio, che magnanimo suo o- 
perare, si ordina ad Arnolfo Capo Maestro del no- 
„ſtro Comune, che faccia un modello, o sia disegno 
„della rinnovazione di Santa Reparata, con quella più 
„alta, e somma magnificenza, che inventar non si 
„poſſa nè maggiore, nè più bella dall industria, e, 
„potere degli uomini, ſecondo che da' più ſavj di 
„questa Città è stato detto, e consigliato in pubbli- 
„ca, e privata Adunanza, non doversi intraprendere 
„le cose del Comune, se il concetto non è di farle 
corrispondenti ad un cuore, che vien fatto grandissi- 
„mo, perchè compoſto dell' animo di più Cittadini 
„ uniti insieme in un sol volere, molto più doversi ciò, 
„considerata la qualità di quella Cattedra. , Parve pu- 
re a' Priori, di cui era allora Gonfalonier di Giustizia 
Pagno Bordoni, che prima di venire all' atto, se ne desse 
parte per lettera al Pontefice, che era Bonifazio VIII. 
per la ſomma amicizia, che passava tra esso, e la Re- 
pubblica, alla quale detto Pontefice rispose con lettera 
cortesissima esistente alle Riformagioni, nella quale loda 
la magnificenza del concetto di fabbricare un' insigne, 
Cattedrale, ed inoltre esprimesi, che il suo desiderio sa- 
rebbe stato, se possibil fosse, di onorare la funzione in 
persona, ma che loro prometteva di mandare in sua 
vece un Cardinal Legato a latere. E chi fosse questo 
Cardinale, il cui nome non si trova negli Scrittori di 
que' tempi, e nè pur nelle lapide parlanti della solen- 
nità di benedirne la prima pietra, ho io voluto cerca- 
re chi foſse. Latino Orsini fu creduto da molti, ma 
no certamente, perchè mori nelo1294. chi. però fosse, 
sembra piuttosto il Cardinal Pietro Valeriani da Piper- 
no, creato Cardinale nel 1295.e nell' anno seguente 
mandato Legato in Toscana per importantissimi affa¬ 
ri, come appare nella Vita di detto Papa, al quale, 
i Fiorentini chiedevano un' imposta su' beni Ecclesia- 
stici
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer