Full text: Quartiere di S. Giovanni (5)

291 
tione concessionis sibi facte per Fratrem Bartholomeam- 
Ugonis, olim constructorem dicte Ecclesie, & illam cum 
omnibus pertinentiis concedit Domino Andree Abbati de 
Septimo. E circa il Popolo, ed il luogo, dove fu fab- 
bricata, nel medesimo Archivio alla lettera E pag. 59. 
si legge, che il Fondatore Fra Bartolommeo d'Ugo nel 
1312. dona a i Pinzocheri suddetti la Chiesa di Santa 
Maria Maddalena, che la circoscrive con le seguenti 
parole : Ecclesiam in Populo S. Michaelis Bisdomini, 
confinia a 1. Via publica, a 2. Hospitale S. Pauli de 
Pinti, a 3. Melioris Guadagni, a 4. Bartholomei Ughi. 
Onde avendo noi certo il Fondatore, il Popolo, ed 
a' confini lo Spedale di Pinti, venghiamo facilmente in 
cognizione, che la ſuddetta Chieſa, o sia Oratorio, 
non dee confondersi con la Chiesa di S. Maria Mad- 
dalena di Ceſtello, il cui Fondatore, come si disse 
nel primo Tomo, fu Rinuccio di lacopo, che la fab- 
bricò nel Popolo di S. Pier Maggiore si, ma assai di- 
ſtante dallo Spedale di Pinti, ed in secondo luogo si 
è dimoſtrato assai chiaramente, che presso la nostra Con- 
grega per qualche tempo fuvvi il Padronato di Santa 
Maria Maddalena di Cafaggiolo. 
V. Dopo Messer Simone, viene un altro Prete 
aſſai famoſo nel Mondo per le ſue facezie, ma che noi 
con vencrazione rammenteremo per uno degli esempla- 
ri Fratelli della Congrega nel Secolo XV. e questi è 
il Piovano Arlotto. Ma perchè si sono date alle stam- 
pe molte coſe di Jui alterate, e framischiate con le ve- 
re; io laſciando i fonti poco sinceri, riferirò soltanto 
ciò, che trovaſi narrato in Autori accurati, come cer- 
tamente sono, una Vita del detto Piovano stampata 
in Venezia nel 1538. per Bernardino Bindoni Milane- 
ſe del Lago Maggiore, ed un Codice scritto a penna 
da Giovanni Mazzuoli detto lo Stradino, il cui origi- 
nale conservasi nella Libreria Laurenziana, al Banco 42. 
Cod. 27. Sull' autorità adunque de' suddetti, dir si 
vuole, che il nostro Piovano, nacque adi 25. Dicem- 
bre, sull' ora di Nona del 1396. e si mori a i 26. Di- 
cem¬ 
Oo2
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer