Full text: Quartiere di S. Giovanni (5)

247 
Z 
XXI. 
DELLA CHIESADI SAN CLEMENTE 
DELLE MONACHE AGOSTINIANE II. 
Uriose certamente non men, che utili 
son le vicende di San Clemente, le 
quali abbiamo rammentate finora, e 
perciò non indegne a mio credere 
della noſtra osservazione ſaranno pa- 
recchie altre, che qui debbo arroge¬ 
re alle già dette. Imperciocchè se 
quelle ci fan vedere opportunamente i nomi decorosi, 
e la insigne pietà degli antichi Fiorentini, queste, che 
siamo per riferire, ci daranno eziandio lume per rav- 
vifare nuovi religiosi Istituti fioriti in questo Conven- 
to, ed inoltre abbondanre materia, onde illustrare vie- 
più le Famiglie de Medici, degli Strozzi, Scala, e 
per tal guisa molte altre. E facendomi dalle Cano- 
nichesse di Ancona, che nel. 1513. troviamo entrate 
in S. Clemente, ne accennerò qui l' origine, che fu 
lo zelo di Papa Leon X. di Caſa Medici, Principe aſ- 
ſai portato a moltiplicare i Chiostri delle Sacre Ver¬ 
gini, e maſsimamente nella ſua Patria, dove quattro se 
ne annoverano da lui fondati. Leone adunque già appie- 
no informato della santità delle suddette Canonichesse, 
e desideroso di mettere un somigliante istitutol in Fi¬ 
renze, nel spedi il Brève dato in Roma nel 1513. anno 
1. del suo Pontificato; dando in esso non solo la facoltà 
a 4. di dette Religiose di passare da Ancona a Firenze, 
ma loro concedeva il Convento, o piuttosto Spedale 
di S. Clemente de Tavolaccini, ed i nomi delle Mo- 
nache destinate al viaggio , e da i Fiorentini orrevol- 
mente ricevute sono di Suor Angelica Abbadessa, 
Suor
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer