Full text: Quartiere di S. Giovanni (5)

XXII 
„sicchè le sappia ben ornare. Oltre alle 10. Historie, 
»ho notato otto Profeti, come vedrete nella carta: 
»Non dubito punto, che questa opera, come io ve l’ ho 
„disegnata riuscirà eccellentissima. Ma ben vorrei essere 
»presso a chi l'avrà a disegnare per fargli prendere ogni, 
„significato, che la Storia importa. Raccomandomi a Voi. 
„ Voſtro. Lionardo d'Arezzo. 
Sonovi ancora alcuni Profeti adattati attorno in 20. Nic. 
chie, e nelle cantonate 30. Teste di Uomini, e Donne, 
che non si può vedere coſa più rara, ed è chiamata dal 
Varchi libro X. delle sue Iſtorie,, Opera miracolosa cer- 
„tamente, le forse unica al Mondo, dicendone il Pe- 
tribuoni nel suo Priorista, che fu collocata adi 20. d 
Aprile 1421. siccome à detta del Vasari Lorenzo non 
avea più che anni 20. quando principiò si bell' opera, 
e in lettere d'oto leggesi scolpito il suo nome cosi : Lau- 
rentii Cionis de Ghibertis opus mira Arte fabricatum. E 
costò, giusta i suddetti libri, fiorini 14594. 3. 4. 1. Nè 
si tralasci di osservare in essa un fregio di bronzo, aven- 
te rariſsimi fiori, ed uccelli al naturale, tra’ quali am- 
mirasi una Quaglia, cuii non manca, che solo il volo, 
lavorata da Antonio del Pollaiuolo. 
VIII. Restaci da considerare nel di fuori sopra il 
frontespizio delle tre Porte, le stupende Statue, e sono in 
primo luogo tre di metallo dalla banda di mezzodi, 
tatte da Vincenzio Danti, e collocatevi nel 1571. rappre- 
sentano la Decollazione di S. Giovanni, veggendosi in 
belle attitudini il Santo, fiero il Carnefice, ed ardita la 
Donzella, che impaziente aspetta di ricevere la Testa 
del Batista; ebbe l'Artefice per premio scudi 1200. e la 
Cittadinanza. Sopra la porta di mezzo due figure sono 
di marmo, vale a dire S. Giovanni, che battezza Cri- 
sto, e la terza è un Angiolo di creta tenente un len- 
zuolo da asciugarel il Signore: tutte tre sono lavoro 
di Andreal da Monte Sansovino postevi nel 1502. Ven- 
gono sulla terza Porta tre altre Statue di bronzo, fattu- 
ra di Gio: Francesco Rustici Gentiluomo Fiorentino, 
che vie rappresentò un Fariseo, ed un Levita, che met- 
tono
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer