Full text: Quartiere di S. Giovanni (5)

156 
ta dei Lanternini, perchè prima del far del giorno so- 
gliono ivi radunarsi in tutte le Feste, e nel novero 
di questi Congregati trovasi al 1680. il Ven. P. An- 
tonio Baldinucci Missonario della Compagnia di Gesù. 
VI. Ed a noi non pare di poter tacere, nè pas- 
sar con silenzio il nome di alquanti Gesuiti, la cui 
memoria è immortale in Firenze, dove si fecero ce- 
lebri chi ne' Pulpiti, chi nelle Scuole, e chi negli 
Spedali in servizio non pure degl' Infermi, ma fino 
degli appeſtati. Già del Lainez si è favellato nella se- 
conda, e nella terza Lezione, debbo però qui arrogere al 
già detto, come essendo Generale in Roma nel 1561. 
applicò con sua patente de’ 25. di Gennaio al Collegio 
di Firenze l'eredità delle terre, e vigne a San Don- 
nino a Brozzi lasciate ad arbitrio di lui da Suor Mar- 
gherita Bini con licenza del Pontefice Pio IV. Il P. 
Lodovico Coudret fu il primo Rettore mandato a Fi¬ 
renze da S. Ignazio. I Padri Andrea Rossi, Pietro Blan- 
ca, e Virgilio Cepari, furono fuccessivamente Confes- 
sori, e Direttori di Santa Maria Maddalena de’ Paz- 
zi, detta al Battesimo Caterina. Come Santo a ca- 
gione della sua umiltà, ed eloquenza nel predicare 
era riguardato, e venerato da’ Fiorentini il P. Paolo Na- 
varola Rettore nel 1589. Concetto pure di Santo ac- 
quistossi in Firenze il Padre Giulio Orsini, la cui mor- 
te segui nel 1620. non senza segni straordinarj del Cie- 
lo, come appare dall' elogio, che leggesi nella parte 
VI. delle istorie della Compagnia di Gesù latinamente 
scritta dall' erudito P. Giulio Cordara Gesuita sogget- 
to acclamatissimo in Roma: scrive egli adunque alla 
pagina 327. come appresso. Altero post Stephonium die 
elatus est Florentiae P. Julius Ursinus Vir bic etiam no- 
ta peculiari dignus, & apud nos immortaliter memoran¬ 
dus. Romae ortus erat ex Ursinorum familia, quam qui 
nominat, satis laudat, parentibus tunc Petiliani comita¬ 
tum in Hetruria obtinentibus. Annos natus viginti duo 
cum ad amplissimam in Aula Romana fortunam conniti 
non immerito posset, abrupto repente bonorum cursu, ac 
do.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer