Full text: Quartiere di S. M.a Novella (4)

58 
ne a si gran benefattore. Sopra l' Urna in un tondo 
di marmo bianco incastrato è scolpita di vago, e bene 
inteso rilievo una figura della Madre di Dio col Bam¬ 
bino in braccio, e nella faccia dell' Urna in una car- 
tella sostenuta da due Putti si legge la seguente Iscri- 
zione : 
tn 
D. O. M. 
ANTISTES TEMPLI JACET HAC ANTONIVS VRNA 
ALLIVS INSIGNIS MORIBVS ET GENERE 
NOBILIS HIC SIBI VIXIT INOPS ET DIVES EGENIS 
CONSILIOQVE GRAVI PROFVIT ATQVE OPERA 
DVMQVE PIVS PASTOR VOLATERRIS AVT EPIDAVRI 
DOGMATE PAVIT OVES NON TIMVERE LVPVM 
VIXIT AN. LXXVII. MENSES X. DIEB. X. 
Sotto poi l' Urna, in altra cartella adornata coll’ armi 
della Famiglia degli Agli, in un tondo di marmo bian¬ 
co contornato di marmo turchino si legge: 
OBIIT AN. DOM. MCCCCLXXVII. 
DEIANIRA FRATRIS FILIA 
T. 
P. 
Finalmente fu Priore Vincenzio Duranti Vescovo d’Or- 
vieto, del quale parliamo altrove. E qui io pensava di 
terminare la gloriosa serie de' Priori illustri di S. Apo¬ 
stolo, quando in Leopoldo del Migliore a pag. 470. ne 
trovo uno anonimo, ma per una stupenda sua azione 
degno d’immortal nome. Nella piena adunque del 
1557. sulle quattro ore di notte del di 13. di Settem- 
bre si all'improvviso traboccò Arno nel Borgo di S. A- 
postolo, che salita otto braccia l'acqua in Chiesa; mol¬ 
to pericolava la custodia del Santissimo, non ostante che 
ella fosse collocata sopra un ben alto pilastro, quando 
il buon Priore buttatosi a nuoto, e superando ogni 
urto dell' acqua arrivò al tabernacolo, e con una ma- 
no tenendo la Pisside, coll' altra tornando a nuotare, 
portò l' Eucaristia a salvamento. E se il nome di cosi 
de¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer