Full text: Quartiere di Santa Croce (2)

60 
Domino decantabat dicens: fiat cor meum, & corpus me¬ 
um immaculatum, le quali parole Antonio Bossi cosi co¬ 
menta: Ex quo mos ille in Ecclesia defluxit, ut in eius 
manibus organa appingantur. 
III. Ora tornando alle reliquie della Chiesa, vedesi 
in un reliquiario di argento grande, e di superbo disegno 
l’ estremita del dito auricolare di S. Trofimo, ed il re¬ 
stante del dito conservasi nella Cappella Granducale. 
Questa reliquia fu donata alla Chiesa dal Cardinal Fran- 
cesco Maria de' Medici, con questa condizione, che il Pri- 
ore fondasse una Congregazione sotto il titolo di S. Tro¬ 
fimo Protettore dei Podagrosi, come segui, e nel di, che a¬ 
prissi la Congregazione vi fu una solenne Processione per 
tutta la Piazza, e v’ intervenne il Cardinale stesso. Questo 
Santo fu Discepolo di S. Paolo, e Vescovo di Arles. Ma 
varj Scrittori Ecclesiastici di un Santo ne fanno tre, vo¬ 
lendo essi, che il Trofimo degli atti degli Apostoli sia u¬ 
no, il secondo quel Discepolo lasciato da S. Paolo a Mi¬ 
leto infermo, ed il terzo il Vescovo d'Arles sull' auto- 
rità di Gregorio di Tours, che Trofimo morisse in Ar¬ 
les nell'anno 250. Ma sembra più probabile l’ opinione 
di chi ne vuole un solo, conciosiacosachè il Baronio nel. 
le note al Martirologio dice: Gregorius bic manifestissi¬ 
me erravit, e si ha una lettera dei Vescovi di Francia a 
S. Leone Papa, nella quale asseriscono, che S. Trosimo 
mandato fosse in Arles da S. Pietro. 
IV. Or tornando in Chiesa vi sono due corpi di 
Santi Martiri co' nomi proprj di Vascante, e Leontida, 
ambedue venuti di Roma nell’anno 1645. come dall'Ar- 
chivio Arcivescovile apparisce. Furono estratti dal Cimi¬ 
tero di S. Agnese in via Numentana, per ordine di Pa- 
pa Innocenzio X. trovati colle loro iscrizioni, e lapide. 
Il Corpo di S. Leontida fu dal Cardinale Ginetti Vicario 
del Papa donato al Marchese Paolo del Bufalo, e questi 
lo mandò a Firenze al Cavaliere Tommaso Guidotti, 
Coppiere del Cardinale Gio: Carlo de’ Medici, e dal Gui- 
dotti passò in dono a Giovanni Nardi insigne Benefatto¬ 
re della Chiesa di S. Cecilia con le palme, e vaso di 
san¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer