Full text: Quartiere di Santa Croce (2)

265. 
La Reliquia però più pregevole in questo Monastero è 
l’incorrotto Corpo della Venerabil Fondatrice onora- 
to dalla Granduchessa Cristina di Lorena d’ un vago 
Sepolcro alla parete dell' Altar Maggiore dalla parte del 
Vangelo, con porvi sopra un busto rappresentante l' 
effigie della Ven. Erano però passati anni 31. da che mor- 
ta la Serva di Dio, era stata in Cassa distinta seppellita, 
quando dovendosi nel 1584. far un nuovo ingrandimen¬ 
to della Chiesa, fu d’uopo di trasferir altrove il Cor- 
po suo, che in tal occasione per ordine del Cardinale 
Alessandro de' Medici Arcivescovo di Firenze fu ricono- 
sciuto alla presenza di Monsignor lacopo Aldobrandini 
Veſcovo di Troia, e Nunzio Apostolico, che allora 
era Canonico Fiorentino, e Governatore del Monasterio, 
con l'assistenza del Confessore Alessandro del Macchia, 
e si trovò il corpo della Ven. Suora incorrotto, bianco, 
e bellissimo, non ostante che fosser le vesti tutte e tar- 
mate, e guaſte, fu rivestito di camicia, di tonaca bian- 
ca, e di mantello nero, ed ancorchè in quel tempo le 
Monache maneggiassero quel Corpo, per necessità sol¬ 
levandolo più volte, a i tanti movimenti nulla patiro¬ 
no quelle Carni. 
III. Volle il Cardinale Arcivescovo, ed ordinò, che 
si lavoraſse una Cassa dipinta dentro d’ azzurro, e di 
roſe; ed in essa si chiudesse il Corpo ornato di varie 
sorte di fiori con ghirlanda in capo, e Croce rossa sul 
petto, e nel di 7. di Aprile del 1585. fu chiuso nello 
ſtanzino accanto al deposito di marmo, che appariva in 
Chieſa; ma spargendosi più che mai la fama della santità 
di Suor Domenica, ad istanza della medesima Serenis¬ 
sima Cristina fu principiato il processo delle virtù di 
questa Serva di Dio dall'Arcivesc. Alessandro Marzimedici 
nel 1624. e intanto dalla divozione dell’Altezza Sua fu 
con dipinture ornato l’Oratorio, dove conservavasi il 
Corpo della Venerabil Suora, e vedevasi ivi un cielo 
di campo azzurro stellato, con in mezzo dipinta la me¬ 
desima Suor Domenica, cui un Angiolo mostrava la Croce 
circondata di raggi, e le pareti erano tutte parate; Final¬ 
mente 
LI 
Tom. I. Par. II.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer