Full text: Quartiere di Santa Croce (1)

369 
tori, e Canonici, che tanto leggo nella storia di Passigna- 
no del Padre D. Fedele Soldani Tom. I. pag. 265. come 
appresso: nec non canonicali domo cum Rectore postmodum no¬ 
bilitatum fuit: e viene corredata quest’ asserzione dall' 
autorità degli Scrittoti antichi della vita di S. Gio: Gual¬ 
berto, come da Egidio Flamin. all' anno 1032. ove dice,, 
„ Berizzone Bellincioni Priore, e Padrone della Chiesa, 
"offeri se, e la sua Chiesa & il suo avere al B. Gio:, qual 
„era di gran facoltà nel Piano di S. Salvi, e vi fu soccorso 
„ di molti Gentiluomini, e di Cittadini, sicchè in termi¬ 
„ne di 15. anni, che fu del 1048. il Santo vi messe il 
„detto Berizzone per Abate con 20. Monaci. , Ed 
il nome di Pietro altro Rettore di questa Chiesa trovasi 
nell' Ughelli Ital. Sacr. Tom. III. pag. 66. sicut bona me¬ 
moriæ Petrus Presbyter, qui fuit Custos ipsius Ecclesiæ: al- 
la suddetta donazione succede la seconda nel 1048. che 
intera, e lunga riferisce l' Ughelli nel luogo citato, che io 
rapporto scritta con più brevità, e semplicità, come l' 
ho trovata: Ego Rolandus, qui Moro vocatur, Fil. b. m. 
Teuti dispono pro Anime mee salute, Vx. mee Adalecte 
Ecclesiam, & Oratorium S. Salvy, quod est in loco, cui Pa¬ 
rentinule nomen, infra plebem S. Reparate Civit. Flor. 
ut modo & deinceys fiat Monasterium Ordinis S. Benedi- 
cti. Actum in loco Parentinule prope eamdem Ecclesiam, 
territorio Flor. 1048. an. 2. Imperii Domini Enrici. 16. 
Kal. Maii Ind. I. Albertus Notarius. E sin qui basti per 
dar luce ai due secoli più oscuri. 
II. E se notabili acquisti fece il Santo Padre 
Gualberto per le donazioni del 1032. di Berizzone, e del 
1048. di Rolando, conviene però dire, che assai mag- 
giori poscia ne faceſse il Monaſtero; conciosiacosachè la 
denominazione del piano di S. Salvi vogliono alcuni, che 
si derivasse dall' essere questo territorio quasi tutto di 
proprieta dei Monaci, arrivando le possessioni loro ad oc¬ 
cupare il suolo dell' antico Anfiteatro, che per essere 
del Monastero, addimandavasi il Campo di S. Salvi, co- 
me chiaro ne parla il Vescovo Giulio nel suo Diploma 
all' Abate Gilberto: Campum quem S. Salvii coustat esse 
al¬ 
Aaa 
Tom. I. Part. I.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer