Full text: Dalla Porta a Pinti fino a Settignano (6)

ricevesse per Monaca Lisa di Guidolino di, 
Vezano da Calestano, nonostantechè com- 
pleto fosse il numero delle medesime, e 
che ciò contrario fosse agli statuti di detto 
Monastero confermati dalla Santa Sede 
Avendo adunque Lisa presentato quest or¬ 
dine alla Badessa per esservi ammessa, essa 
rispose, come asseri la medesima Lisa, che 
Bonifazio non era Papa, ma piuttosto un Dia¬ 
volo, il quale era venuto in terra per dar tribo- 
lazione ai Cristiani (1), e che Iddio avrebbe 
data tanta potenza a quei di Casa Colonna 
di far di lui , quel che fece di essi contro 
ogni giustizia. Credutasi Lisa in dovere di 
riparare al disonore della Chiesa, e della 
S. Sede, ricorse a Lamberto Piovano di 
Quarazzano Vicario Generale di Francesco 
Monaldeschi Vescovo di Firenze, acciò fosse 
punita. Esaminate adunque le ragioni ad¬ 
dotte in sua discolpa dalla Badessa, e non 
essen¬ 
(1) Ciò si oppone a quanto ne dice S. Antonino 
Arcivescovo di Firenze in Chron. Part. 3. Tit. 
20. Cap. 8. §. 1., ove il chiama Vir utique 
prudens, & litteratus, & magni animi, Ze¬ 
lator magnus, & Conservator jurium Eccle- 
sie; e il Papebrochio sotto il di 29. Maggio 
pag. 477. Bonifacii famam multis calumniis 
laceratam videtur vindicare voluisse Deus de- 
tectione integri ejus corporis post annos fere 
300. facta anno 1605. eodem, quo obierat die 
11. Octobris.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer