Full text: Dalla Porta a Pinti fino a Settignano (6)

61 
dato principio a questo Monastero ai 24. 
Dicemb. del 1400., e nel di 5. di Maggio 
dell' anno seguente quidam Monachi, atque 
Conversi de Monasterio Heremitarum de An¬ 
gelis dantes sibi invicem osculum pacis ma¬ 
gno cum fervore, ac spirituali letitia ad lo 
cum istum, Christo Duce, devenere. Il Padre 
Don Agostino Fortunio Scrittore Fiesolano 
nella sua Storia Camald. Part. II. Lib. III. 
accelera più del dovere l’erezione di que¬ 
sto Eremo, dicendo : Anno Natalis Christi 
1395. adificatur Cænobium nobile S. Benedi- 
cti extra Florentiam in suburbiis Porta a 
Pintis nuncupata, Monasterii Angelorum pro- 
pago. Erra sulla supposizione, che fatto il 
Testamento fosse nell anno istesso eretto, 
cioè nel 1395., il che si oppone a quanto 
si è detto. 
Undici furono i Fondatori, cioè Don 
Romualdo Vanni, D. Alessandro, D. Raf- 
faello Bonciani, D. Bernardo di Guiccioz 
zo Ricci, D. Bartolommeo del q. Lanfredo, 
D. Benedetto di Filippo, e D. Niccolò di 
Sandro tutti Sacerdoti, e i Conversi furono 
F. Egidio, F. Martino, F. Cristoforo, e Bar- 
tolommeo Commesso; e tosto, cioè, ai 18. 
Giugno del 1401. fu dal Generale dei Ca¬ 
maldolensi, che era D. Andrea da Faenza, 
incorporato questo nuovo Eremo all' Ordi- 
ne ; & tunc prosegue a dire l'accennato 
Codice, mutatum fuit vocabulum hujus loci, 
qui
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer