Full text: Dalla Porta a Pinti fino a Settignano (6)

233 
moria: A. D. MCCCLXXX. a di XII. di 
Settembre: Questa Tavola fece fare Madonna 
Mattea moglie, che fu di Ghocco Lupicini per 
rimedio della sua Anima, e del suo Ghoc¬ 
co, e di tutti gli altri loro morti passati, a 
cui Dio perdoni, e riposi in Santa pace Am. 
poscia immediatamente 1 Frati di S. Croce, 
e per loro rinunzia i Giacomini, i quali 
dal Piovano pro tempore erano riconosciuti 
coll' annuo censo nella Festa di S. Pietro di 
cinque libbre di vitella, che si mandavano 
a questa Famiglia, come costa da un Li- 
bro di Ricordanze, in cui si legge, che di 
tal censo annualmente se ne faceva il Ro- 
gito, ed in altro luogo delle medesime ri- 
cordanze si fa memoria, che nel 1505. per 
tal'omissione essi mossero lite al Piovano 
Niccolò di Giovanni Strozzi, che ne ripor- 
tarono favorevole sentenza, e seguitarono 
ad averne il diritto fino al 1530., come 
vedremo, nonostantechè sino dal 147 
5. su- 
bentrassero nella giurisdizione di nominare 
il Piovano gli Strozzi per un diploma di 
Sisto IV. accennato dal Manni nel Tom. 
XVIII. dei suoi Sigilli con queste parole, Ad 
istanza di Ferdinando Rè di Sicilia, e di 
Gerusalemme fu conceduto da Sisto IV. al¬ 
la Famiglia degli Strozzi al tempo di Pie- 
ro di Benedetto Strozzi Piovano, ed ivi si 
trova chiamato Arciprete,, e questo posses- 
so sopra la detta Pieve preso da questa l'a- 
mi¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer