Full text: Dalla Porta a Pinti fino a Settignano (6)

160 
Suora Francesca d’Averano Petrini (1) con 
trentasei altre sue Figlie più giovanette in 
Paradiso, ma non ancora molto restaura- 
to, ne netto dalle ruinate tegole, embri- 
ci, mattoni, e calcinacci, a talchè fu biso- 
gno ancora, che le povere Figlie, insieme 
con le prime venute, per dimolti, e dimol- 
ti giorni barellassino fuori tali ruine colle 
proprie loro nobili braccia. Ma, pietoso 
Lettore, se tu avessi veduto con quanto fer- 
vore, con quanta sollecitudine, con quanto 
amore, come lietamente, con quanta pron- 
titudine d’obedienza quelle benedette Fi- 
gliuole si mettevano alla fatica, gli occhi 
tua mai si sarebbano possuti contenere dal¬ 
le lacrime per la divozione, che da quella 
fatica usciva, che appena scrivendo per la 
memoria, che io ne ho di fresco, mi sta la 
penna in mano. E questo ricordo ho diste- 
so qui in particolare per dar lume ai po¬ 
steri, e per dimostrare lo stato della Città, 
come è stato, et ancora per dimostrare, e 
per manifestare la S. obedienza delle nostre 
Suore di quel tempo, e quanto hanno pati- 
to in casa, e fuori., 
Fra i soggetti insigni si in Santità, che 
in dottrina, che in diversi tempi hanno fio- 
rito 
1) Sorella di Piero, e Figliuola di Averano di 
Zanobi, che furono dei Priori di Libertà più 
volte
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer