Full text: Dalla Porta S. Niccolò fino alla Pieve di S. Piero a Ripoli (5)

175 
l'istesso Imperatore si trattenesse. allor- 
chè venne in Firenze: Ecco le sue parole. 
„ Tornando nei 781 Carlo Magno di Ro¬ 
ma, si fermò ad l'adum Medianum finibus 
Florentinis, come si ha da un Placito di 
quell' anno lo credo, che questo Vadum 
Medianum possa significare il Mezzo di Var- 
lungo, detto in antico Vadum Longum; on- 
de io ne deduco, che forse Carlo Magno 
si fermò qui, dove fosse un buon Villag¬ 
gio, o Terra, intorno alla Chiesa di San 
Pietro, lasciando, che si ristorasse la Città 
in questo tempo. „Dimostrata l'antichità 
del luogo, ai pregj, che il rendon cele- 
bre nelle Istorie, facciam passaggio. E ce- 
lebre adunque per a er ivi sortito i-natali 
Ricco da Varlungo, di cui il Quadrio nel 
Vol II. Lib. i Cap. 8 Dis. 1. della Storia 
d’ogni Poesia cosi parla.,, Ricco da Var¬ 
lungo, Astrologo di professione, e per av¬ 
ventura Geomante, siori con Dante da 
Majano; ed ha rime nella Raccolta dei 
Giunti. Nella Strozziana si trovano rime 
d’un Ricco Barbiere, che per avventura 
è il detto Ricco da Varlungo. „ Celebre 
eziandio è questo luogo per la Novella 2. 
della Giornata 8. del Boccaccio, che s'in- 
titola il Prete da Varlungo ec. Da questa 
Novella si deduce, che il luogo, ove fu 
fatto il Decamerone era molto prossimo a 
questo Villaggio. Il fatto, che ivi si nar. 
ra
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer