Full text: Dalla Porta S. Niccolò fino alla Pieve di S. Piero a Ripoli (5)

173 
dovremmo ultimare questa Lettera, qualora 
alcune altre cose fuori della Chiesa non ci 
richiamassero ad osservarle. Sotto la Log¬ 
gia adunque deila Chiesa vi è la Statua di 
marmo della Beata Umiltà, fatta poco do¬ 
po la di lei morte, e salvata dalla rovina 
della Chiesa di San Giovanni Evangelista. 
Questa tiene in mano un fascio di verghe, 
che sono simbolo o della potestà di Badessa, 
o di sua grande mortificazione, e peniten- 
za. siccome il distintivo li sua umiltà è 
una pelle, che copre il capo alla Santa. Os- 
servabile pure è il disegno della Porta del 
Monastero fatto da Pier Francesco Silvani, 
a cui per tal opera furono dati 30. sculi, 
come dai libri apparisce. Di non minor pre¬ 
gio è una pittura a fresco del celebre Cav. 
Lodovico Cigoli nel fondo del Parlatorio 
dentro la clausura in cui espresse il Croci¬ 
sisso Redentore con Maria, e S. Giovanni. 
Si racconta dagli Scrittori delle Vite de'Pit- 
tori, che il celebre Andrea Verrocchio a¬ 
vendo fatto dipignere a Leonardo da Vinci 
in un suo Quadro in S Salvi, un Angiolo, 
il colori con tanta pratica, ed intelligenza, 
che restò superiore di gran lunga ad ogni 
altra figura di esso; onde il Verrocchio sde¬ 
gnato nel vedersi superare da un giovinet¬ 
to principiante, non volle più maneggiare 
1 pennelli. 
Confina con questo Monastero l'anti- 
chis¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer