Full text: Dalla Porta S. Niccolò fino alla Pieve di S. Piero a Ripoli (5)

60 
dalla fondazione del medesimo, ripudiaro- 
no l’eredità, e da Bonifazio VIII. otten- 
nero Lettere dirette all'Ab. di S. Pancra- 
zio dell’ Ordine Valombrosano, che senza 
espressa licenza del Priore del Monastero 
di S. Maria degli Angioli permettesse, che 
sortissero i Monaci dal detto Monastero per 
fondar quello di S. Benedetto. Don Ales¬ 
sandro Ricci, a cui ciò molto stava a cuore 
interpose appresso Sua Santità il Vescovo 
di Firenze, e suo congiunto Alamanno 
Adimari, ed ottenne un altra Bolla oppo 
sta alla prima, in cui permettea, che 1 
Monaci accettassero si fatta eredità, e si 
portassero a fondare il detto Monastero, e 
quivi dimorar potessero, come negli An- 
gioli , e dovessero godere i medesimi Pri¬ 
vilegj della Religione, come risulta dalle 
medesime Bolle esistenti nell’Arch. degli An¬ 
gioli, la prima delle quali è dei 16. Febb. 
e l’altra del di 1. Maggio dell’anno 12. 
del suo Pontificato. Inoltre volle, che 1 
detti Monaci rivestiti fossero delle loro pri- 
ma 
clausuram infringere, sebbene obbligati dal 
Card. Gio. Piccolomini Presidente del Capitolo 
a nome del Pontefice, mandarono in compa- 
gnia di D. Silvestro, il B. Ambrogio Traversari, 
il quale a pieni voti ivi fu eletto Prior Gen. 
dell’ Ordine dopo 33. anni di vita Claustrale 
in Firenze, dove si era acquistato fama di 
Santo, e di dotto.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer