Full text: Dalla Porta S. Niccolò fino alla Pieve di S. Piero a Ripoli (5)

giusta il Villani Lib. IX. Cap. 256. era la 
Torre detta Guardia del Massajo. 
Di rimarcabile questa Porta non aven- 
do cosa alcuna, duopo farà uscir fuori, e 
tosto immaginarsi un magnifico Sacro Edi¬ 
fizio, che più non vi è, e che più sotto mi- 
nutamente descriveremo. La precisa situa¬ 
zione del medesimo cel’ addita il Varchi 
nella Storia Fior. a pag. 251., allorchè dice 
„dirimpetto alla Porta a Pinti a un trar di 
mano è il bellissimo Convento de' Frati In¬ 
gesuati.„ II Lami poi nelle sue Lezioni To- 
scane T. 2. pag. 371. ne circoscrive diligen- 
temente 1 confini colle seguenti parole : 
Per riguardo alla moderna Città di Firen¬ 
ze il Monastero di S. Giusto veniva ad es¬ 
ser presso, dove è ora la Porta a Pinti; 
il suo recinto cominciava, dove è adesso 
il Tabernacolo dipinto da Andrea del Sarto, 
sulla via, che và dirittamente a Fiesole, e 
continuava sino dove è il moderno Taber- 
nacolo del Crocifisso, di li piegando verso 
Fiesole, sino dove si vede ancora la rovina 
dell’altro angolo del muro, il quale con- 
tinuato verso l’Occidente, veniva verso la 
predetta via: e quindi si rivoltava sino al 
predetto Tabernacolo dipinto da quel ce- 
lebre artefice., Questo Convento fino dall’ 
antico denominavasi S. Giusto alle Mura 
o delle Mura; cosi nel Testamento di la¬ 
copo del Broglio del fù Benincasa del Po- 
polo
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer