Full text: Dalla Porta S. Niccolò fino alla Pieve di S. Piero a Ripoli (5)

207 
termesso cosa, che avessi adempire il vo- 
stro buon desiderio, e certo speriamo, che 
di esse resterete satisfatti, e benchè non cre- 
diamo bisogno raccomandarvele, nondimeno 
per lo amore, e devozione portiamo alla 
loro buona vita, & essendo etiam nostre Citta- 
dine, e di buone case, siamo costretti quanto 
più possiamo raccomandarvele, e pregare vi 
portiate in modo verso di loro, che la fede 
abbiamo in voi per la buona vostra natura, 
e nostra amicizia sia adempinta. La qual 
cosa, quando intenderemo, ci fia gratissima. 
Non saremo scrivendo più lunghi, perchè 
dali spettabli vostri Ambasciatori pienamen- 
te del tutto Vostre Magnificenzie saranno 
informate. Die 17. Martii 1494. „ Di que- 
sto Convento di Firenze può vedersi il Pad. 
Richa, e il Pad. Vince zio Fineschi, che ha 
parlato nel 1781. dell’ antica Stamperia ad 
esso annessa, e delle diverse edizioni ivi fat- 
te, che poi furono da me completate in una 
Lettera inserita nelle Novelle Lett: di Firen- 
ze sotto l'anno 1791. pag. 65., indirizzata 
al Padre Don Adelelmo Sestini attual Prio- 
re del S: Eremo di Camaldoli, 1 di cui meriti 
notissimi già sono agli amatori della Numis- 
matica, e della Bibliografia. Ma è tempo 
omai, che noi passiamo a considerare l'an- 
tica Abbazzia di Ripoli. Addio. 
LET
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer