Full text: Dalla Porta S. Niccolò fino alla Pieve di S. Piero a Ripoli (5)

108 
e in avanti non vi era, nè vi era giammai 
stato Convento alcuno, ne sotto questo Tito- 
lo, ne sotto altro, dunque egli erra all' ingros- 
so, e seco nell'istesso errore ha tratto il D. 
Lami T. 3. pag. 1801. Mon. Eccl. Flor., il 
quale afferma esser esse passate dal Borgo 
a S. Lorenzo in questo predetto Convento 
di S. Maria della Neve nel 1285., che an¬ 
cora non esisteva. Ma quanto egli s'ingan- 
ni (perdonisi alla digressione, che sono per 
fare troppo necessaria per dilucidare un 
punto di Istoria nostra) lo abbiamo da' do- 
cumenti dell' Archivio di S. Lorenzo comu- 
nicatimi dal dotto, egualmente che gentile 
Sig. Can. Pier Nolasco Cianfogni. Da essi 
adunque risulta, che desiderando esse di 
tornare in Firenze per esser meglio assisti- 
te nell'anno 1285. chiesero la licenza al Ca- 
pitolo Fiorentino, essendo allora Sede va- 
cante, (1) di erigere un nuovo Monastero; 
e ottenutala comprarono a questo effetto 
alcu¬ 
(1) Il Vescovado Fiorentino stette vacante dodici 
Anni intieri, attese le ostinate discordie dei Ca- 
nonici Fior. in dovere eleggere dopo la morte 
di Gic. de Mangiadori il nuovo Vescovo ; Tan¬ 
tochè il Som. Pont. Onorio IV. mossosi a prov- 
vedere alla lunga vacanza di questa Chiesa l' 
anno 1286. ne fece l’elezione nella Persona di 
Fra lacopo da Castelbuono Religioso Domeni- 
cano posposti tutti i Canonici, i quali per quella 
volta privati furono dell'antico loro diritto di 
eleggere il Vescovo
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer