Full text: Dalla Porta a San Frediano fino al Ponte a Greve (4)

6. 
gi dal vero sia l’opinione del Bruni nella 
sua descrizione di Firenze, il quale lo vuo¬ 
le fondato circa l’anno 1334. L'oggetto poi 
principale di questo nuovo Convento fu per 
rinchiuderci le Monache suddette, come dal 
citato rogito, onde non so intendere, come 
un Anonimo dica, esser ivi state trasferite 
per compenso, e poche parole più sotto si 
contradica con dire essere stato edificato a 
tal fine. lo sarei di opinione, che avanti 
che fossero trasferite dal S. Vescovo in Fi¬ 
renze, esse, forse, o per timore delle guerre, 
o perchè scarseggiassero di assegnamenti per 
trovarsi lontane dalla Città per riceverne 
pronti soccorsi, richiedessero la permissio 
ne, mentre come si è già detto, la loro Tra- 
slazione avvenne circa il 1352. e la Fonda¬ 
zione del Convento fu già meditata, ordina- 
tá, e quindi eseguita nel 1349. Meritano di 
esser considerate alcune belle pitture, che 
sono in questa Chiesa. All'Altar Maggiore 
vi è una Tavola, in cui si vede cccellente- 
mente espressa la Madonna col Bambino Ge¬ 
sù nelle braccia, S. Anna, S. Agostino, e San 
Gio. Batista; l'Autore della medesima ese¬ 
guita nel 1578. è Alessandro Fei Fiorentino, 
detto per soprannome il Barbiere, il quale 
con i principi avuti da Ridolfo del Ghirlan- 
daio, cogl'incrementi sotto Pier Francia, 
ed i progressi riportati da Tommaso di San 
Friano, si fece valente pittore, come lo at- 
te¬ 
E 2
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer