Full text: Dalla Porta a San Frediano fino al Ponte a Greve (4)

164 
terrani, Populonienses, Pisani, & Faesulani.,, 
Non è dubbio, dice Leandro Alberti, che 
Fiesole fu antica Città, e riposta fralle do- 
dici Colonie prime di Toscana.„ Di questo 
istesso sentimento è il Biondo, il Dempstero, 
Magino insigne Istorico, e Geografo, il Maf- 
fei, e ultimamente l’immortale Mons. Guar- 
nacci, il quale lo inferisce eziandio da una 
medaglia spettante a Fiesole, che per la 
sua mole può chiamarsi quinario, non in¬ 
frequente nei Gabinetti, coll’Epigrafe Etru- 
sca Fissulis. Questa nel diritto ha una testa 
in faccia, o sia prospetto, e nel rovescio 
un Delfino, una spiga, e come sembra, un 
Acrostolio. Non intendo perciò di limitare 
a questa per altro remotissima Epoca i suoi 
natali; mentre dicendo Strabone, che Tir- 
reno comandò a Tarchon riputato delle 
dodici suddette Lucumonie il Fondatore, che 
esse fossero fondate in luoghi muniti, Tar- 
conti Tyrrhenus demandavit, ut duodecim illas 
Urbes conderet in locis munitis, forza sarà 
l’inferire, che già la Città di Fiesole preesi- 
stesse, e che fosse munita. Che se poi der 
suoi natali s ignora l’epoca, non cosi av¬ 
viene dei suoi progressi, i quali ci vengono 
ricordati da Cicerone, da Livio, da Sallu- 
stio, da Floro, da Plinio, da Catone, da 
Polibio, da Plutarco, da Tolomeo con una 
schiera innumerabile di Scrittori si anti- 
chi, che recenti, che lunga, e forse tedio- 
sa
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer