Full text: Dalla Porta a San Frediano fino al Ponte a Greve (4)

128 
ucciso. Restò eziandio schiava la maggior 
parte de’ suoi, che a guisa di pecore erano 
a sivil prezzo venduti, che con uno scudo 
d'oro se ne comprava un branco. Ma ben 
diversamente Zosimo Storico (Lib. 5. Cap. 26. 
Histor.) Greco de' medesimi tempi racconta 
questo fatto. Se ad esso prestiam fede, Sti- 
licone con poderoso esercito di trenta Le- 
gioni Romane, e colle truppe ausiliarie al- 
l'improvviso assali que' Barbari, e passò a 
fil di spada l'immensa lor moltitudine, a 
riserva di pochi, che schiavi rimasero Non 
deesi in conto alcuno omettere una parti- 
colarità degna di memoria, tramandataci da 
Paolino Scrittore contemporaneo nella Vita 
di S. Ambrogio. Questo dice, che il S Arcive- 
scovo promesso avea di visitare spesso i suoi 
cari Fiorentini , Ora nel tempo, che Rada- 
gasio (sono parole di Paolino) assediava la 
stessa Città di Firenze, trovandosi quei Cit- 
tadini come disperati, il Santo Prelato (che 
nell'anno 397 terminati avea 1-suoi giorni 
apparve in sogno ad uno di essi, e gli pro¬ 
mise nel di seguente la liberazione : cosa, 
che da lui riferita a' Cittadini, gli riempi 
di coraggio.-Infatti nel giorno appresso 
arrivato, che fu Stilicone, allora Conte 
coll' Esercito suo, si riportò vittoria de' ne- 
mici Questa notizia l'ho avuta da Pansofia 
piissima donna. „ Tali parole suppliranno 
a quanto manca nel racconto di Paolo Oro- 
s10.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer