Full text: Dalla Porta a San Frediano fino al Ponte a Greve (4)

103 
che fu stabilito, assolvendo si queste, che 
le altre di S. Maria della Neve dalle Censu- 
re, in cui incorse fossero, per non avere ub- 
bidito agli ordini Pontificj. Incorporò final- 
mente il suddetto Pontefice, anzi confermò 
la Prioria di S. Salvatore di Val d’Agna nel 
distretto di Prato, che già l'Imperator Cor- 
rado nel 1027. donato avea al Vescovo Bava- 
ro, e questo nel 1028. a questa Badia, Con- 
corsero a beneficarla, e profondere i loro 
tesori eziandio i Fiorentini, tra’ quali il van- 
to maggiore, e la gloria riscuoter la deve 
l'immortale Cosimo de' Medici Padre della 
Patria, in cui meritamente si riepilogano le 
doti date alla Casa Medici da Paolo Vinta, 
allorchè dice: 
Mediceam laudare domum, si tentet Homerus, 
Haud fuerint numeri, haud Attica verba satis. 
Questo per l’affezione, che portava al 
celebre Don Timoteo da Verona insigne 
Predicatore, dai fondamenti riedificò il mae- 
stoso Tempio, e Convento col disegno del 
valente Architetto Filippo di Ser Brunel- 
lesco „ il quale, dice il Vasari, dovendo 
nella scesa di quel monte mettere quell'e- 
difizio in piano, si servi di ciò con molto 
giudizio, facendovi cantine, la vatoi, forni, 
stalle, cucine, stanze per legne, ed altre 
tante comodità, che non è possibile veder 
meglio; e cosi mise in piano la pianta del- 
l'edifizio: onde potette a un pari fare poi
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer