Full text: Dalla Porta a San Frediano fino al Ponte a Greve (4)

gliene aumentò nel 10g1. (1) In conseguen- 
ra della qual donazione è di parere l’Am- 
mirato nella Storia de’ Vescovi di Fiesole, 
che questi acquistassero sopra di esso l'Ius- 
padronato. Ciò sembra molto verisimile, 
ma pure due antiche Carte dell'Arch. Di- 
plomatico dimostrano l'opposto, mentre in 
una de 4. Giugno 1293. trovasi, che 1 Mo- 
naci di S. Salvadore di Val d’Agna promet- 
tono, e giurano all'Abate di questo Mona- 
stero, come supremo, e indipendente Si- 
gnore, suggezione, ubbidienza, e fedeltà, 
si nello spirituale, che nel temporale, non 
facendo menzione alcuna del Vescovo Fie 
solano, a cui l'istesso sarebbero stati in 
preciso dovere di fare, qualora sopra questo 
Monastero competuto gli fosse un tal diritto, 
Nell'altra del 1439. d'introduzione de’ Late- 
ranensi, di Eugenio IV, che maggiormente 
convalida il mio asserto, leggesi, che a ciò 
fare il solo consenso dell'Abate Ugone si 
ricerca: ipsius Ugonis Abbatis ad hoc expresso 
accedente consensu. A questo fa eco eziandio 
il celebre Padre Abate Baldoriotti nella sua 
aurea Appendice Bandiniana a pag. 38, e 39. 
Lo stabilire poi precisamente di qual Con- 
gregazione fossero i primi Religiosi quivi 
introdotti è difficile, ed è stato finora uno 
scoglio insuperabile, dicendo soltanto i do- 
cu¬ 
1) Ughelli Italia Sacra T. III. pag. 234.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer