Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

157 
1092. da Ranieri d’un altro Ranieri da Mon- 
tebuono, che si trova registrata nel celebre 
nostro Bullettone (1). Ma sia detto con buo¬ 
na pace d’un si grand’uomo, questa dichia- 
razione è uno di quegli atti di finta racco¬ 
mandigia, tanto frequenti, e familiari in 
quei tempi, per difesa dei proprj beni dalla 
prepotenza de' Fiorentini. E che sia cosi , si 
vede chiaro, per tacere le altre prove, che 
addur si potrebbero, da ciò, che segui po¬ 
chi anni dopo; che i Fiorentini, recandosi 
ad onta, che quasi sulle Porte. di Firenze, 
1 Buondelmonti, per la fortezza di quel Ca- 
stello, e per la comodità della via, che gli 
correva a piè, cogliessero pedaggio, come 
scrive Gio. Villani (2), che e facevano; e ri¬ 
putando, o fingendo di riputare quest’ an- 
gheria cosa tirannica, e di pregiudizio ai 
loro Cittadini, per aver pretesto di levar 
via si fatta fortezza, che nou piaceva loro 
presso la Città, non ne fecero motto al Ve- 
sco¬ 
(1) Celebre Libro contenente un estratto delle 
antiche scritture, e memorie, che risguardano 
la Chiesa nostra, fatto compilare dai Visdomi¬ 
ni, e dichiarato autentico per Bolla di Sisto IV 
senza umana contradizione in lure non ostante 
qualunque legge, o costituzione, o ordine Apo- 
stolico, data in Roma an. 13 Pontif. 1483. 
esistente detto Libro nell’ Archivio Arcivesco¬ 
vile, ed una copia nella Magliabechiana. 
(2) Stor. Fior. Lib. IV. Rub. 36.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer