Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

% 150 
stato per simigliante motivo sulla Piazza di 
S. Apolinare martirizzato il B Tesauro Bec¬ 
cheria. Il B. Francesco Tedaldi, il B. Gio¬ 
vanni Fiorentino secondo Generale, il quale 
gode ancora il titolo di Santo, il Ven. Ber- 
nardo Sassi, il Ven. Giusto Gorelli, Loren- 
zo del Corno, Paolino Bellotti, Pietro Ma- 
sotti, Anselmo Giachi Laico, Anselmo Gui¬ 
di, e Benedetto Puerini, il quale ha sul suo 
corpo l’Iscrizione sotto il N.° LVI. 
Considerato minutamente, per quanto 
possibile mi è stato, tutto ciò, che degno 
era di ammirazione, e d’illustrazione nel¬ 
l'ampio recinto della Certosa, non sia fuor 
di proposito il vagare brevemente l'occhio in 
qualche contorno di questo Santuario; e il 
primo a farcisi davanti in poca distanza, è il 
celebre Castello di Montebuoni, tante fiate 
ricordatoci da’ nostri Istorici, da cui discende 
l'antica Famiglia Buondelmonti, giusta il più 
antico nostro Istorico Riccardaccio Malespi¬ 
na, mentre dice: „Quivi i Buondelmonti pos- 
sedevano il Castello di Montebuoni, ch era 
molto forte. „Di questo Castello, (cosi riflet¬ 
te il Casotti nella sua Storia della Madonna 
dell’Improneta) scrive Mons. Vincenzio Bor¬ 
ghini (1), che il dominio diretto era del Ve- 
scovo di Firenze, e ne porta in prova la di¬ 
chiarazione fattane con giuramento l'anno 
1092. 
1) Disc. Part. 2. p 
§. 530.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer