Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

154 
dusse l'opera a fresco con tanta dolcezza, e 
bontà di colori, che fa veramente stupire; 
come pure moderò la maniera novellamente 
acquistata nella Storia fatta in uno degli 
altri Canti, dov’ è Cristo, che s'incammina 
sotto il peso della Croce al Calvario, accom¬ 
pagnato dal Popolo di Gerusalemme, benchè 
ancor quivi in alcuni soldati apparisca la 
maniera dell'Alberto. Colla speranza poi di 
fare in altro tempo la Crocifissione, e De¬ 
posizione del nostro Signore dalla Croce, 
colori Cristo già deposto, facendo uso della 
maniera Tedesca, ma con maggiore unione 
di colorito. 
Dalla parte di Ponente corrisponde 
l’appartamento del P. Priore corredato di 
belle pitture a fresco di Bernardino Poccet- 
ti, e di stampe rarissime, e al disotto il 
doviziosissimo Archivio eretto, come dalla 
Iscrizione al N.° LX. dal P. Don Dionisio 
Somigli, e messo in buon ordine nel 1752. 
dal P. Francesco del Bene Priore di Monte 
Gufone, peritissimo nei caratteri antichi. 
Leggesi a questo proposito nella Vita di 
S. Andrea Corsini, che presentendo egli di 
esser creato Vescovo di Fiesole, si partisse 
occultamente di Firenze, e andatosene a que- 
/sta Certosa, si nascondesse in alcune stanze 
sotterranee, che inoggi servono per uso di 
Archivio. Del qual fatto se ne legge ivi an- 
cora di presente in due Iscrizioni sotto il 
N.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer