Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

130 
compesto un libro de Hypocritis, in cui non 
la perdonò ad Uomini di gran merito, qua¬ 
lificandoli per ipocriti, nel numero dei 
quali ardi di porre Lodovico Barbo, Abate 
di S. Giustina, il nostro Gio. Domenico Car- 
dinale dell’Ordine Domenicano, il Cardi¬ 
nale Matreo Vescovo di Catania, il Vesco¬ 
vo di Rimini, Ambrogio Camaldolense, e 
Luca Manzuoli da Pontormo, Generale de¬ 
gli Umiliati, e non degli Osservanti, come 
dice il celebre Pont. Benedetto XIV. (1) in¬ 
gannato forse dall’essere il Deposito di si 
Gran Cardinale nella Chiesa dei Padri Mi¬ 
nori Osservanti di Firenze, abitata di pri¬ 
mo tempo dai Padri Umiliati, cosi poi parlò 
del B. Niccolò: Vidimus dudum inter eos, 
quos noverim, probatissimum, ac Sanctissimum 
virum Nicolaum, de quo supra memini, Cardi¬ 
nalem S. Crucis, verum virtutis iter ingressum, 
nulla simulatione nixum ad tantam dignitatem 
pervenisse: nulla illecebra, aut specie dignitatis 
commotus, mores pristinos, aut vitae superio 
ris integritatem, disciplinamque mutavit, nul¬ 
la est usus ostentatione , frons sua connivebat 
Populo, interior homo ab reliquorum moribus 
dissidebat. Non contrariam caeteris, sed me 
liorem sequebatur viam. La bella Tavola dell 
Al¬ 
(1) Trattato sopra gli atti di alcuni Santi, dei 
quali si celebra l’Uffizio, e la Messa nella 
Città, e Diocesi di Bologna.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer