Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

104 
moglie di Francesco (1) Morélli del Popolo 
di S. Andrea a Candeli, la qual Benvenuta 
essendo rimasta vedova , e senza successio¬ 
ne, possedendo alcuni beni in questo luogo, 
che Portico ancor si chiama , per esservene 
un ben grande in quel tempo, che la sud- 
detta Benvenuta ne era Padrona; deliberò 
di far donazione di essi, consistenti in due 
Poderi con sue Case ad alquante Verginel¬ 
le, che di proposito stabilissero di vivere ri¬ 
tirate dal mondo a servire al Signore; per¬ 
lochè fare nel di 25. Gennajo del suddetto 
anno fece la suddetta donazione nelle mani 
di Monsig. Francesco da Cingolo Vescovo 
Fiorentino, dei predetti due Poderi, e case, 
ad 
(1) Questo Francesco avendo fatto divorzio colla 
sua moglie Benvenuta, si fe Religioso Conver¬ 
so in S. M. Novella di Firenze, nel cui Ne¬ 
crologio antico si legge: Frater Franciscus de 
Morello Conversus, fuit vivens multum operotus 
& ad Carpentarie artem studioso animo se di¬ 
sponens. Vixit in Ordine annis X. vel circa .O- 
biit Florentie anno Domini 1348. die VIII. Iulii. 
Dunque la suddetta Benvenuta, quando fondòl 
Monastero del Portico non era peranche vede¬ 
va. Cesserebbe il dubbio al Manni T. 3. Sig 
pag. 12. nell’assegnare di che Famiglia fosse 
suddetto Francesco, allorchè vedesse ciò, che 
ne ha scritto il dotto, e benemerito Religios) 
P. Idelfonso di S. Luigi Carmelitano Scalzo nelli 
Genealogia dell’ Antica Casa Morelli, inseria 
nel Tomo XIX. pag. LXVII. delle Delizie dedi 
Eruditi Toscani.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer