Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

36 
il suo cadavere collocato nella sepoltnra co¬ 
mune in una nuova cassa di cipresso, nel 
cui coperchio furono per iscrizione intaglia¬ 
re quelle stesse parole, colle quali s’era ella 
formato l’epitaffio nell' estasi, che segui, 
quando era Confessore Domenico Baldi nel 
giorno 28. d’Ottobre 1662. 
Hic Dormit Sponsa Christi 
Adventum Sponsi Cupiens 
Ut Surgat Et Intret Cum Ipso Ad Nuptias. 
Nel 1737. fu disumato il suo corpo, e tra¬ 
sferito sotto il Coro, ove leggesi l’Iscrizio- 
ne sotto il Num.” IX. 
Fin qui sia detto abbastanza del sud¬ 
detto Convento. Ora è da sapersi, che nel 
1233, secondochè asserisce il celebre Sena¬ 
tore Carlo Strozzi, meritamente appellato 
il Padre dell’ Antichità, ebbero quivi sog 
giorno 1 Padri Eremitani di S Agostino, i 
quali comprarono dal Priore di S. Stefano 
al Ponte vecchio il terreno. L’'asserto dello 
Strozzi si appoggia ad una Carta conserva¬ 
ta sino al presente dalle Monache di S. Mat- 
teo. In detta Carta segnata del 1233. XI. Kal. 
Augusti Ind. VI, cosi si protesta il Priore di 
S. Stefano di Firenze: Ego Magister Fide (1) 
Prior Ecclesie S. Stephani de Capite Pontis cum 
con¬ 
(1) Questo Prior Fede di Francesco d’ Arfoli lo 
trovo nel 1240. Priore dell'insigne Collegiata 
di S. Lorenzo.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer