Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

tica, e immemorabile tradizione, di questa 
Santa, a Radagasio Re de'Goti, il quale 
con più di dugentomila soldati era passato 
in Toscana, per espugnare la Città nostra 
Questa liberazione (e ciò sia detto per glo¬ 
ria nostra, e per gratitudine al Gran Pro- 
tettore ) fu preconizzata da S. Ambrogio 
grand’ Arcivescovo di Milano, che mentre 
era assediata Firenze, come narra Paolino 
Diacono, Scrittore sincrono nella Vita del 
Santo, e Amanuense del medesimo, cerzio¬ 
rato dalla religiosa Donna Pansosia, madre 
del fanciullo Pansofio, che il S. Arcivesco¬ 
vo, come un nuovo Eliseo richiamato aveva 
da morte a vita, apparve ad una religiosa 
persona di quella casa, ove era stato allog 
giato nella sua dimora in Firenze, e le 
promise nel di seguente la liberazione, cosa 
che riferita ai Cittadini gli riempi di co¬ 
raggio, e di letizia. Ecco le di lui parole: 
In eadem etiam domo (S. Lorenzo) in qua de- 
clinans Eugenium mansit, tempore, quo Rada- 
gasius supradictam civitatem obsidebat, cum 
jam de se penitus desperassent Viri Civitatis 
ipsius per visum cuidam apparuit, et promisit 
altero die salutem illis adfuturam. Quo refe¬ 
rente Civium animi sunt erecti, nam altero die 
adveniente Stilicone tunc Comite cum exercitu 
facta est de Hostibus victoria. Ma già mi av¬ 
veggo, che oltrepasso il consine di una let- 
tera familiare, e che più luogo non ci resta 
di
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer