Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

36 
e nel partorire in un fiato medesimo, ap¬ 
pellavasi Fapriesto, in cui con ottimo colo¬ 
rito vi espresse in tela in tre soli giorni 
Maria Vergine, che apparisce a San Ber¬ 
nardo, circondata da una gloria di Angio¬ 
li, cosi vaga, che produceva a chiunque 
la contemplava, diletto insieme, e stupore. 
A questa pittura facevano decoroso accom¬ 
pagnamento due Tavole dagl’ Intendenti 
molto stimate, una rappresentante la fuga 
di Gesù in Egitto, l'altra la Natività, ed 
ambedue sembravano di Santi di Tito; sic 
come una bellissima Assunta di Fra Arse¬ 
nio Mascagni (1) Servita, uno dei più celebri 
allievi usciti dalla scuola di lacopo Ligozzi 
Veronese. Sussistono però ancora le pitture 
della Cupola fatte da Livio Mehus d’Oudenard 
Città di Fiandra, assai belle, e sono l’uni¬ 
che pitture a fresco, che di lui abbiamo, non 
essendovene alcuna nelle Chiese di Firenze. 
Esse consistono in una gloria de' Santi della 
Religione di S. Bernardo, che Maria racco¬ 
manda a Cristo , e Gesù all’Eterno Padre. 
Mirabile è un ignudo sul principiare della 
medesima Cupola, e una vaga lontananza 
con coloriti assai vivi. Le figure piu minu¬ 
te 
(1) Di questo valente Pittore si veda ciò, che ho 
detto nella Descrizione della Chiesa della San¬ 
tissima Nunziata, inserita nel Tomo III. della 
Firenze antica, e moderna illustrata pag. 360.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer