Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

13 
ve fu ricevuto con magnifica pompa, e dal 
la Signoria, e dal Clero processionalmente 
si Ecclesiastico, che Regolare. Quivi fece ri¬ 
torno nel 1439. per conchiudere la tanto 
sospirata unione della Chiesa Greca colla 
Latina. 
Pio II. finalmente ai 25. Aprile del 
1459. entrò, dice il suddetto Petribuoni in 
Firenze. „Fugli fatto tutte le cirimonie, 
che si richiede a un si fatto Signore, e di 
processione, e di onoranze con bandiere, e 
stendardi, et altre magnificentie, et ogni 
cosa si fe a spese del Comune di Firenze; 
lo qual Papa Pio era portato in su una ba 
rella da quattro Signori, cioè dal Sig. Mes. 
Gismondo di Malatesta, Signor di Rimini, 
dal Sig. di Faenza, dal Sig. di Furli, e dal 
Sig. di Carpi; era coperta tutta la barella 
di broccato d’oro. Ismontò a S. Maria No¬ 
vella, dove era nobilmente apparecchiato. 
Vennero dieci Cardinali, tre Arcivescovi, e 
ottanta Vescovi. „ Nel tempo della sua di¬ 
mora in questa Città mori il grande Arci- 
vescovo S. Antonino, per cui ordinò pub- 
bliche esequie a spese del suo erario coll'in¬ 
tervento dei suddetti Prelati, in maniera, 
che sembrò piuttosto una Canonizzazione, 
che un Funerale, avendo elargito in tale 
occasione il S. Padre molte indulgenze a chi 
fosse andato in tal giorno in Duomo. 
Questi sono per quanto mi è avvenuto 
a tro¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer