Full text: Dalla Porta Romana fino alla Certosa (2)

101 
testa una bella statua di marmo, opera di 
Gio. Batista Piamontini Scultore Fiorentino, 
rappresentante S. Fiacrio Figlio di Euge¬ 
nio IV. Re di Scozia, e perciò si chiama il 
Pomario di S. Fiacrio, il quale alla cultura 
di un orticello d’erbe medicinali stava im¬ 
piegato nelle ore, che gli avanzavano all' 
Orazione. Nella Base leggesi un’ Iscrizione 
che è al N.° XLII. 
Ma vedo, che di soverchio vi ho trat¬ 
tenuto, onde mi riserberò in altra di par- 
larvi della Real Villa di Castello. 
LETTERA DECIMA 
Otto la suddetta Villa della Topaja risie- 
de l'altra di Castello, distante da Firen- 
ze circa quattro miglia, la quale per l'ame- 
nità della situazione, per la salubrità dell’a¬ 
ria, e pe suoi contorni, meriterebbe d'esser 
commendata, quanto lo fu dall'eloquentis- 
simo Conte Lorenzo Magalotti, l’amena Vil- 
la di Lonchio, o per andar più indietro, la 
Cumana da Cicerone, la Mantovana da Vir¬ 
gilio, e la Tiburtina da Orazio. Dirò forse 
troppo, ma comunque siasi 
Ille terrarum mihi praeter omnes 
Angulus ridet. 
Del¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer