Full text: Lib. VI (6)

55 
CAPO IX. 
cono in quelli a cielo sereno, pascendosi al sole 
mattutino, diventano nitidissimi. 
48. I magazzini (1), i fenili, i farrai (2), i 
pistrini (3) sembra che si debbano fare fuor del¬ 
la villa, perchè sieno le ville più in sicuro dal 
suoco. Chè se si volesse costruire nelle ville qual¬ 
che cosa di più delicato, ciò sia secondo le sim¬ 
metrie per le case urbane prescritte di sopra, ma 
si edifichi senza impedimento della rustica utilitä. 
49. Conviene aver cura che tutti gli edifizy 
sian luminosi: e questo è più facile in villa, non 
potendo ivi ostare la parete d' alcun vicino: in 
città o le altezze delle pareti comuni (4), o le 
stalle e gli ovili. Gli scrittori di cose rustiche però chiama¬ 
no chors culina tutta l'abitazione dei villici. 
1) E questo al caso di usar magazzini per horrea, do¬ 
vendosi intendere quelle stanze destinate separatamente per 
la conservazione di molte sorta di messi e di frutti. Il guar¬ 
daroba usato dall’ Orsini ritiene l' idea di un piccolo luogo 
destinato alla custodia dei companatici, che si devono sem¬ 
pre avere alla mano, e in conseguenza non deve essère di¬ 
stante dall' abitazione. 
(2) Le conserve del farro. 
(3) Il pistrinum latino si conservò ne' nostri dialetti, che 
dicono pestrin e pistrin l' edifizio abitato e usato dai pistori 
çon tutti que luoghi che si ricercano per fare e cuocère il 
pane. Il tradur molino, come altri fece, non è presentar ne 
giusto, nè intero il senso dell'autore : non giusto, perche il 
pistrinum non suppone l'idea della mola che macina, la qua¬ 
le fu inventata più tardi; non intero, perchè il molino non 
è attaccato all’edifizio del pistore, ch’ è tutt altra cosa. Fi¬ 
nalmente il molino esclude l’idea del pericolo d’incendio, 
ciò che non è del pistrino, presso il quale per la prossimita 
del forno è facilissimo ad essere acceso. 
(4) Non si sa come l'Orsini ed altri vogliano che i murt 
comuni, nominati da Vitruvio anche nel cap. r. lib. 1, ab¬ 
biano ad essere i muri esteriori della fabbrica, anziche ap¬ 
partenenti a due padroni ; e recano a sostegno di questa opi¬
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer