Full text: Lib. V (5)

CAPO IV. 
33 
genere sono diciotto (1): otto dei quali nei tre 
generi sono perpetui e permanenti ; gli altri die¬ 
ci, quando si modulano comunemente, sono va¬ 
ganti. 
29. 1 permanenti sono quelli, che frapposti 
ai mobili formano la congiunzione del tetracordo, 
e nella stessa dissomiglianza de' generi sono sta¬ 
bili nelle loro terminazioni. Si chiamano essi co¬ 
si : proslambanomeno, ipate-ipato, ipate-meso, 
mese, nete-sinemmeno, paramese, nete-diezeugme¬ 
no, nete-iperboleo (2). 
30. 1 mobili sono quelli, che disposti nel te¬ 
tracordo fra gl'immobili, nei diversi generi e luo¬ 
ghi si trasportano da un punto all' altro. I loro 
nomi son questi: paripate-ipato, licano-ipato, 
antichi stabilirono sette ftonghi, coi quali formarono la lira di 
sette corde, e diedero loro i nomi dei sette pianeti. Altri ne vol¬ 
lero quindici; altri riferirono che i ftonghi, cioè i suoni che 
compongono la modulazione, fossero diciotto, dei quali Vi¬ 
truvio riporta i nomi Greci. Il Meibomio però osserva che 
il minimo degl' intervalli indicato da Bacchio si riferisce al 
diesis e non al suono, ossia ftongo; e che la vera definizio¬ 
ne di Aristosseno suona cosi: il ftongo è una voce melliflua, 
che ha una costante cadenza. 
(1) Il Perrault dice che la disposizione data da Vitruvio 
ai suoni non la si trova nei libri di Aristosseno, ed essere 
probabile che l'abbia invece tratta dall' introduzione armo¬ 
nica di Euclide. Al che soggiunge il Poleni, che gli otto suo¬ 
ni stabili riportati da Vitruvio, lo sono nello stesso ordine 
indicati anche da Euclide, e solo questo matematico li sud¬ 
divise in più specie, allo stesso modo che distribul in diver¬ 
se specie anche i suoni mobili, non però disposti nell'ordine 
tenuto da Vitruvio ripetendone anche alcuni, poiché li col¬ 
loca ad un tempo fra gli enarmonici e fra i cromatici. 
(2) In italiano significano: aggiunto, primo dei primi, pri¬ 
mo dei mezzi, mezzano, ultimo der congiunti, presso al mez¬ 
zano, ultimo dei disgiunti, ultimo degli eccellenti. 
VITRUVIO, Lib. v.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer