Full text: Vitruvius: I Dieci Libri dell' Architettvra di M. Vitrvvio

LIBRO 
CAP. II. DI CINQVE SPECIE DI TEMPI. 
INOVE sono le maniere de i Tempi, dellequalii nomi sono questi, Picnostilos, cioe di spesse Co¬ 
lonne. Sistilos piu larghe, Diastilos anchora piu distanti. Areostilos, oltra di quel, che si conuie¬ 
listanti, Eustilos che ha conuenienti, e ragioneuoli interualli. 
nana cognitione, sia di che uirtu dell anima eßer si uoglia, o, del senso, ò dell'intelletto, comincia prima (come detto 
losi l'oggetto si fa piu particolare, & piu certa, ne uoglio 
temo) dalle cose confuse & indistinte, ua poi approssimana¬ 
sopra questo filosofare, solo ne darò un essempio della cognitione de i sensi. Vedendo noi di lontano alcuna cosa,ci 
o. 
tione confusa dipoi auuicinandosi quella, uedemo, che col mouimento ella si porta in alcuna parte, & però dicemo 
ooni parte di lui distintamente consideram, ≈cosi dallo ser, che è uniuersalisima cosa, al mouimento uenino, & dal moui mento 
nemo all'animale, & à piu distinta cognitione peruenuti conoscemo l'huomo, riconoscemo l'amico, distinguemo ogni sua parte. 
mente quiene nella cognitione dell intelleto, pero degnamente Vitr ci ha proposto una indistinta e confusa cognitione de i sacri Tempi 
dalla fioura, & dello ast etto loro, perche tra le cose sensibili la figura em oggetto commune. Discende poi alla distanxa delle parti, & uerra poi 
notra colerna Coloind, quest pacijessedo in deuni T'empipu ristrett, in dleumi piu larghi portano allocho duerse apparenge, e 
fauno diuersiefti odi dolcex za, ≈ bellexza, di grandez ze, & seuerita, si come sano gli spati delle uoci nell orechie, perche queloch 
consonanza all orecchie, e bellexxa à gliocchi, però Vitr. distingue le specie de i Tempi secondo gli interualli, che sono tra Colonna e Colon¬ 
na, non in quanto al numero, ma in quanto alla quantita loro, & dice che la prima specie è detta Picnostilos cioe di spesse, ò ristrette Colonne, 
quando una Colonna, èm molto appresso 'altra. La seconda Sistilos, quando i uani sono piu larghi, perche alhora le Colonne sono pin àistanti. 
La terza e detta Diastilos, che anchora con piu larghi spatij si dißegna. La quarta Areostilos, che e quando piu di quel che bisogna distanti se 
no oli spatij delle Colonne. La quinta Eustilos, che ragioneualmente comparte i uani. Ma perche anchora non si sa quanto esser deono quie¬ 
spaci grandi pero Vitr. diffinisce ciascuna maniera, & dice. 
ostilos adunque è quella specie nell'intercolunnio dellaquale ui cape la grossezza d'una Colonna, è, mezza, come 
nel Tempio di Diuo Giulio, & nel Foro di Cesare il Tempio di Venere, & se altri Tempi sono in questa maniera 
composti. 
L'essempio di questa specie,e, nella ultima pianta sottoposta del Tempio scoperto doue da una colonna all' altra, e, lo spatio di una Colonna e mex¬ 
74. La grossexza della Colonna s'intende il Diametro della testa di essa. L'impie di questo Tempio si ponera al suo luogo, insieme con, i, leuati 
de gli altri Tempi. Ma di quelli che Vitr. cita non ne ce restato alcuno. Iuocaboli seranno quegli istes si nella nostra lingua.
	        
Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer