Full text: Vitruvius: I Dieci Libri dell' Architettvra di M. Vitrvvio

PRIMO. te, & l’Euro; il quarto tra l’Oſtro, & l’Euro; il quinto tra l’Affrico, & l’Ostro; il ſesto tra il Ponente, & l’Affrico: il ſettimo tra il
Cauro, & il Ponente, Pottauo tra il Cauro, & la Trammontana, nelterzo circolo.

Tra queſti ſedici uenti, altri ſedici figurati ſono, che ſi chiamano quarte ciaſcuno de gli otto principali tiene due quarte collaterali, & cia-
ſcuna quarta prende il ſuo nome dal uento uicino, come ſarebbe à dire la Trammontana tiene due quarte, quella, che ſta alla parte del Gre-
co ſi chiama, la quarta di Trammontana uerſo Greco, & quella che ſta alla parte di Maestro, ſi chiama la quarta di Trammontana uerſo
Maeſtro, & coſi il Maeſtro ha due quarte, quella, che è uerſo Trammontand, ſi chiama la quarta di Ma@@o uerſo Trammontana, & quella, che ſta uerſo Ponente, ſi dice quarta di Maeſtro uerſo Ponente: il ſimile s’intende di tutte l’altre quarte, & la figura. Si [?] può facil-
mente fare ſecondo la regola delle altre.

La infrſcritta diuiſione è la piu diſtinta, & piu uſitata, che ſi poſſa trouare, però ſecondo queſta ſi reggonoi marinari, come ſecondo coſa
determinata, & diſtinta, alli quali in queſto caſo ogn’uno ſi deue riferire, perche è propia loro conſideratione: biſogna an cho auuertire, che
la cognitione, & l’uſo del boſſolo ci ſerue à molte belle coſe, oltra l’indrizzo dei uenti, perche à pigliar i paeſi, & ſiti è mirabile, & le
facciate delle caſe, ègli horologi altre coſe belle, & utili, dellequali ſi dira al ſuo luogo.

9.1.

10
*** Leuante Solanus.
P Ponente Fauonius. Zefirus.
T Trammontana Septentrio Aparctias.
O Oſtro Auſter.
M Maeſtro Caurus.
L Libecchio, ò Garbino, Affricus.
S Sirocco, Eurus.
G Greco, Aquilo.
@ Sirocco Leuante.
2 Oſtro Sirocco, Euro Auster.
3 Oſtro Garbino, Libonatus, ouer Auſtro Affricus.
4 Ponente Garbino.
5 Ponente Maeſtro.
6 Maeſtro Trammontana.
7 Greco Trammontana.
8 Greco Leuante.
9 tra Sirocco, è Sirocco Leuante.
Et coſi ua ſeguendo. come dimoſtra la figura.
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 L M V G S O P T***
20

E ben coſa degna di auuertimento à conſiderare come ſi disting uono i uenti, pcrcioche molto gioua à ſaper diſcioglier molte dubitationi, che
uēgono per non intendere i riſpetti delle diſtintioni de i uenti, però ſaperemo, che in quattro modi ſi diſtingueno i uenti, primamente, ſecon
do tutti i punti, che ſono nella circonferenza dell’Orizonte: Orizonte è circolo, che partela metà del mondo, che ſi uede da quella, che non
ſi uede, & mette i termini alla uiſta nostra: Almodo hora detto infiniti uenti ſi darebbeno, & in ogni parte dell’ Orizonte, & perche non
cadono ſotto alcuna regola, non ſi deono à queſto modo diuidere, dapoi distinti ſono i uenti per li punti dell’ Orizonte, che notabilmente ſo-
no diſtanti l’uno dall’ altro, & coſi da i marniari posti ſono. X X X I I. uenti ſopradetti, perche à queſto modo ſi poſſono i marinari commo-
damente ſeruire. Il terzo modo di partire i uentiè ſecondo le meſcolãze delle prime qualità, che ſono, caldo, freddo, humido, & ſecco, & à que-
ſta maniera ſaranno quattro uẽti, i quali ſoffiano dalle quattro regioni principali dette cardini del mondo; di queſto modo ſi ſeruono i ſiloſofi, et
gl’ A strologi; Nel quarto modo ſi diſtinguono i uẽti dalle dodici partidel Zodiaco, che ſono i dodici ſegni Celeſti, ſotto i quali il Sole ha uirtù di
leuare la natura de i uenti, & queſta diſtintione è propia de gl’ Aſtrologi; & ſe per ſorte ſi trouaſſe altra distintione de i uenti, questo ſarebbe
per maggiore, & piu determinata dimoſtratione riſpetto all’ arte del nauigare, ò uero ad altra intẽtione, et di qui è nata la uarietà dell’ oppinio
ni circa il numero de i uenti, perche altri ne fanno xij. altri come dirà qui diſotto Vit. xxiiij. Ritorniamo adunque à Vit. ilquale hauẽdo poſto
l’oppenione di quelli, che hannopoſti ſolamente quattro uenti, ſeguita à dire l’oppinione di quelli, che ne hanno poſto in piu quantità, & dice.

9.1.

60

Ma chicon maggior diligenza cercato hanno, otto ne poſero, & ſpecialmente Andronico Cirreſte, ilquale ne fece
l’eſſempio ſabricando in Athene una torre di marmo fatta in otto faccie, & in ciaſcuna delle otto faccie poſe la i-
magine di un uento ſcolpita, che riguardaua contra i ſoffiamenti dogn’uno, & ſopra la torre ui miſe una Meta
di marmo, nella cui ſommità ui fiſſe uno Tritone di ràme, che con la deſtra porgeua una uerghetta, & lo fece in
modo, che dal uento commoſſo ſi raggiraua, & contra il uento ſi fermaua, tenendo ſopra la imagine del uento
fcolpito la uerga dimoſtratrice, & coſi tra il Leuante, & l’Oſtro dal uerno Oriẽte Euro, cioè Sirocco è collocato. Tra l’Oſtro e’l Ponente oue il Sole il uerno Trammonta, è Garbino, Affrico nominato: tra Ponente, & tram-
montana Cauro, cioe Maeſtro, & tra la Trammontana, & Leuan te e lo Aquilone, cioe Greco. Et coſi pa-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer