Full text: Vitruvius: M. L. Vitrvuio Pollione De architectura

# ſi inſculpiua tale memoria & facti. # 19 Τροχιλον cioe orbicula o vero ruzella. # 28 Trochlea: q̃ſtovocabulovene dal greco, cioe da Τροχος ch [?] # ſignifica rota overo dal ſuo verbo Τρεχω il q̈le ſignifica # lcorrere, & e appellata vulgarmentecuſella, & in alcuni # oci zirella, ne la q̈le ſe imponeno le corde. # 95. 107 Trudẽdo: cioe cõmouẽdo, o vero ſpingẽdo cõ ipeto. # 77 Trulliſato: q̃ſto vocabulo vene dalverbo greco Τρν{λλ}ιξιο # quale nõ ſolamẽte ſignifica, come vulgarmẽte ſi dice, # ſmaltare, ma anchora ſignifica eſſo ferre o inſtrumẽto, # quale e notiſſimo da cõponere in oꝑa la calce cõ le pie # tre crude, o cocte, cõ le q̃le ſe amura, & chiamaſi la ca- # zola, o vero trulla. Ma ꝑ che anchora trulla ſi e vaſo ru # ſticano, vulgarmente diceſi trigno: vel trullo. Adũcha # tanto e a dire trulliſato: quãto e a dire ſmaltato: o vero # rebochato: vel rebuffato: aut infreſcato. Per ch [?] exterior # mente ſopra li parieti ſi reempleno li corſi de le mura- # te pietre: acio che non ſolamente ſiano piu cõſolidate: # ma perequate. # 71 Trutine: cioe ſtatere da peſare: q̈le hãno vna ſola lanze cõ # il ſcapo: cioe il trõcho lõgo: nel q̈le ſono ſignati li pũcti # de li peſi: p li q̈li ſi cõduce & reduce il põdo di ferro. # 98

114. T ante V

Tuana: queſta e vna Cita: quale e conuicina al mare pon # tico: o vero Euxino in Aſia. # 78 Tumuli: cioe monticuli di terra. # 13

115. V ante A

Vacinio: queſto colore, ſecondo alcuni: ſi po intẽdere ſia # come colore roſſo miſchiato cõ il zaldo. Altri dicono # colore violaceo: cioe azuro: per che in latíno vaciniũ # ſignifica la viola negra che traze al azuro: onde e deri- # uato colore violaceo: o vero vacinio. # 75 Valuate: cioe de vna, o vero de due ante, per che value ſi- # gnificano le ante che ſe mettano a le porte & feneftre # per ſerrare & aprire. # 41 Vapore: queſto, ſecondo Ariſtotele, ſi e diſgregatione di # aqua, & la natura ſua ſi e humida, e calida, ma la narura # de la exhalatione ſi e calida, e ſicca. # 77 Vare: cioe pendente da lato in acuto, per che Varo ſignifi # ca la figura de doi pali piantati in terra lontani vno po # cho luno da laltro, li quali ne la cima ſi coni [?] ungeno. # Et pero quelli che portano li genocchii ſtrecti, e li pedi # ſporti in fora ſono dicti vari. # 107 Vdo tectorio: cioe humido ſopra il quale ſi pinge, come # ſi dice, a ſreſcho. # 71

116. V ante E

Vectigale: queſto ſi dice il cenſo, o vero tributo che ſi da a # li principi, o vero republice, quale adeſſo ſi dice il da- # cio. Dicto a vehendis mercibus, per che le mercantie ſi # cõducono hora invno loco, hora in vnaltro. # 73. 81. 83 Vecti: cioe baſtoncelli, o vero cauiglie come ſi vſano ne li # tornelli da pozo facti per cauare laqua. Potria anchora # ſignificare vecti quelli, che vulgarmente ſi dicono bi- # roli, o vero cauiglioli, che ſono ne li lauti, & altri in- # ſtrumenti da ſonare facti per tirare le corde. # 3 Vecti: cioe quelle, che vulgarmẽte ſi dicono le ſtanghe, cõ # le quale ſe voltano li grandi peſi, carichi. # 65 Vecti. cioe cauiglie, o vero ſtanghete poſite ne li luchi de # le Sucule, e ne la coclea, cioe virga torculare per fare la # circunductione con le mane, e con le ſpalle. # 95 Veioue: cioe picolo Ioue, o vero malo Ioue. # 43 Venere: ſono ftate molte Venere gia de molte regione, & # in diuerſi tempi. Ma perche Venere ſu interpretata per # la voluptate, tre Venere ſono ſtate piu celebrate de le # altre, eioe tre voluptate. La diuina. La humana. Et la- # pegiore de tutte la ferina. # 12 Venere: queſto ſi e vno de li ſepte planeti, il q̈le, ſecõdo ch [?] # dicono li aſtrologi, quãdo el intra in lo ſigno devirgo # & iui fa vno pocho di ſtatiõe tranꝗllamẽte, la maſculi- # na, o vero ſeminea ꝓcreatione humana, che naſcera ꝑ # eſſa diſpoſitione ſera miſericordioſa, & benigna. # 87 Venetia: queſta ſi e propria quella regione de Italia, che ſi # chiama al preſente la Marcha Triuiſana. # 1 Ventre: nota che q̃ſto ventre dícto da gre ci κοιλιον & cilos # ſignifica concauo, & cilas cõualle, p il che ſi po dire, # che ventre e quello loco cõcauo de la valle, nel quale # deſcende laqua, dicto ꝑ ſimilitudine del vẽte di lhomo, # nel quale deſcende il cibo, & ogni liquido. # 81. 81 Ventre: queſto ſi po intẽdere per ogni cõcauo occulto fa # cto ſotto terra per cõducere aqua & altre cof [?] e. # 81. 82 Vẽti q̈tro p̀ncipali: cioe Solano. Auſtro. Fauonio, & ſeptẽ # triõe, Altri dicono eſſere octo, cio Solão, Auftro, Fauo # nio, Euro, Africo, Coro, Septentriõe & Aꝗlone. # 9. 10 Venuſtate: cioe ornamẽto egregio: & ſpecioſo piu che li # altri digno di contemplare: & amare. # 68 Vergilie: queſte ſono ſtelle le quale ſi demõftrano in lo # vernale exorto matutino circa lo eꝗnoctio. Queſte da # greci ſono dicte Pleiade per la pluralitate: perche ſono # molte. Ma da alcuni vulgari: e idiote ſono dicte la chi- # oza con li pullicini. # 88 Verſando: cioe volgendoſe per ogni verſo. # 10 Verſura: cioe come quello che ſi dice vulgarmente il can # tone o vero angulo. # 54 Veſtigio: nota che veſtigio non ſolamẽte ſignifica la for # ma del pede preſſa nela poluere, o vero in altra coſa, # quale retenga la forma, ma anchora ogni ſigno facto # a ſimilitudine de vno altro, come ſaria ritrazere dal na # turale. Aduncha veſtigio, cioe a la ſimilitudine de la # coſa prima, o vero a quello medemo modo. # 102 Veſtorio: queſto Veſtorio ſi fu ſcrutatore, & magno em- # pirico del colore ceruleo. # 74 Veſuuio: q̃ſto anchora fu dicto Veſeuo, & de p̃ſente muta # to il prío nome ſi dice Sũma. Queſto e vno monte in # Cãpania ꝓpinquo a Napoli in Italia, q̈le altre volte bru # ſando, regnãdo Tito, mãdo fora da ſe tanto incẽdio, # che abruſo le vicine regione, & Cita con li homini. Et # anchora Plinio a q̃llo tẽpo fu ſuffocato da li incẽdii di # queſto monte. Er q̈le e coſa mirãda ſi dice eſſere fertile # de fructi, & maxime de vite, ben che arda di dentro. # 15

117. V ante I

Viatori penſilii: q̃ſti erano horologii facti da portare per # camino li quali nõ ſi ſituauano in plamo, ma pende- # uano da vna corda, che ſi pigliaua in mano, e pero era # no dimandati viatori penſilli. E coſi caualcando con # quelli ſi cognoſceuano le hore. # 92 Vici: cioe vie, o vero angiporti, ne po ſignificare altro in # queſta pte, a bẽche vico ſignifica le vicinie, o vero bor # ghi, vel vna moltitudine di caſe, come e vna villa non

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer