Full text: Angeli, Stefano: Terze considerationi sopra una lettera di Gio. Alfonso Borelli, scritta da questi in replica di alcune dottrine incidentemente tocche

_pis, & tonſoribus_, e per eſſer bene capita tiene biſo-
gno di qualche eſplicatione geometrica, e proua tri-
gonometrica, come ſe ſiamo ingegnati di fare nel
noſtro Dial. 2.

Cont. Haurebbe ſperato il Sig. Borelli dalla beni-
gnità di V. S. che ſi foſſe compiaciuta di vedere
quello che hà aggionto à queſta da eſſo nomata vol-
gariſſima dottrina, cioè la vera meſura del momento
delle percoſſe in diuerſe inclinationi, le quali non
ſono miſurate da gl´angoli dell´incidenza, come tal´
vno moſtra di credere, ma dà loro ſeni retti.

Matt. Mi diſpiace grandemente, che quando hò
ſcritto quelli Dialoghi non hò letto le recondite
dottrine del Sig. Borelli; le quali però anco quando
haueſſi lette, ò non ſarebbero da me ſtate addotte, ò
al più alla sfuggita, come hò anco fatto di quelle del
Sign. Montanari, mentre ò vere, ò falſe non credo
che habbino punto che fare con la queſtione che
trattiamo; nè il graue nell´ipoteſi ſemicopernicana
percuoterebbe ſecondo me ſopra il pauimento ad
angoli obliqui, ma ſempre perpendicolarmente; mentre la percoſſa prouiene dalla ſola direttione all´-
ingiù, & il pauimento corre dietro al graue, il quale
ſempre ſi ritroua nella perpendicolare ad eſſo, come
hò ſpiegato inſinite volte nelli miei Dialoghi.

Cont. Nella medeſima facciata 11. ramemora
anco altra ſua dottrina regiſtrata nel cit. luogo _De Vi_
_Percuſſionis_, addotta per ſodisfare alla demoſtratione

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer