Full text: Alexandrinus, Heron: Di Herone Alessandrino De gli avtomati, ouero machine se moventi

9 Thaumaturgi) la forza di questa parola è ſtata dichiarata da
noinel diſcorſo, che habbiamo fatto nel principio di queſt’ Opera, iui
ſi ricorra.

10 Diregoletti imbroccati) nel greco δϊεφηλετῶν κανόνων, dal ver-
bo ἠλόω, che ſignifica conficcare, e fatto il compoſito έφηλω, e δ ιε-
αηλόω, e di qui διεφηλοτòς, che vuol dire in chiodato, ò conficcato,
ouero, come habbiamo tradotto noiimbroccato. V’è però errore nel-
la Scrittura greca; percioche in uece di διεφηλητῶν, vuol dire διεφη-
λοτῶν, ripoſtoui l’o, in luogo dell’n [?] .

11 Le corde di neruo) onde naſoano l’alterationi, coſi delle corde di
neruo, come de gli altri corpi inſegna Teofraſtonel ſuo Libretto de’
Venti, verſo il fine. Queſt’ att [?] er atione ſi uede manifeſtamente in que-
gli boroleggettine’ quali s’ adopra la corda di lauto.

12 L Hiſplengi [?] o) queſtauoce ba diuerſi, & varij ſignificati appreſ-
ſo i Greai, perciocbe ſignifica il flagello, cioè la sferza, la corda, che
ſistende inanzi à chi corre il palio, che i Latini diſſero carceri. Si-
gnifica il pongetto, ò ſtimolo de Buoi, ane [?] or che l’Etimologia della uo
ce, par che moſtri più toſto, che ſia vna sferza da Porci, nondimeno
in queſto luogo non bà veruno di queſti fenſi: ma dinota vna rigbetta
di legno ſimile à quelferro, colquale ſi ſerrano le porte, che noi dicia-
mo ſaltarello, & in To ſcana ſi chiama ſaliſcende come ſi cau [?] a dalle
parole di queflo Autore nel Secõdo, oue tratta delle Stabili, parlando [?]
del moto, che ſi dà alle manide gli artefici dipinti sù la tauola.

13 Come nelle catapulte) percbe la cognitione di queſte macbine
boggimai affatto è traſcurata, e poco meno che perduta. Non ſaprei
dire à che propoſito egliſi diceße, che l’Hiſplengio doueſſe eſſere come
nelle catapulte con l’aſſe teſo al ſemituono, nondimeno ciò non impor-
ta all’ intelligenza della coſa che s’bà alle mani; e perciò ſi tralaſcia
la ſua inueſtigatione.

14 Plinthio, ò caſſetta) πλίνθιον dice il greco, nè ſignifica altro, che
laterculo, cioè mattone, e di qui fu detto πλινθουρτ{ει}ν, cioè far matto-
ni, e πλινθύφ{εη}ς, le caſe compoſte di mattoni. Frà gli Architetti ſuo-
na quella più baſſa parte della baſe, che ſi fa quadrata, e fi dice il
Zoccolo. Nelſignificato preſo in queſto luogo, ſignifica quella caſ-
ſetta della machina Se mouente, ſopra laquale ſono poſate le colonne,
e dentro laquale è chiuſo l’artificio delle ruote, ſopra lequali ſi muoue
tutta la machina. Noi habbiamo tradotto caſſa, ò caſſetta, parendoci,
che ſignifie [?] himolto, bene, ciò, che l’Autore intende, e ſia voce com-

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer