Full text: Alexandrinus, Heron: Di Herone Alessandrino De gli avtomati, ouero machine se moventi

DELLE MACH. SE MOV. porre tauole ſpianate ſopra il piano, nelle quali, per il
lungo ſiano canaletti diregoletti imbroccati, acciò che ne’ detti canali poſſano girarſi le ruote. Le mobili biſo-
gna fabricare di legni ſecchi, ò leggieri; eſe pure deue
farſi qualche coſa d altra materia, ſarà dibiſogno di
sforzarſi di fare, che al poſsibile ſia leggiera, acciò che
per il peſo non ſia diſſicile à muouerſi. Biſogna, che tutte
que [?] lle coſe lequali de [?] uono voltarſi in giro, ò mouerſi, ſia-
no diligentiſsimamente tornite, e quelle coſe intorno,
che ſi muouono, ſiano pulite, enon aſpre, come ſono le
ruote intorno fuſi di ferro dentro moggiuoli parimente di
ferro; e gli animali intorno gli aſsi di metallo dentro
canne, ſimilmente di metallo addattati frà loro. Biſogna
anco ſpargerui [?] dentro dell’olio, accio che intutto, e per
tutto ſiano racilial volr [?] arſi, enon vi ſia vna minima ſtret
tura, perche altrimente, e con ragione non ſi conſegui-
rebbe nulla di ciò, che ſi propone. Biſogna ſimilmente,
chel@ corde, le quali adopriamo perqueſto, neſi ſten-
dano, ne ſi rit [?] irino; ma conſeruino quelle lungh zze,
che [?] haueuano nelprincipio; il che ſi conſeguirà, quando
noile [?] diſtenderemo intorno qualche cauiglia tirandole
fortemente, & laſciandole coſiper vn poco, e di nuouo
tornando à tirarle, e facendo ciò piu volte vi freghere-
mo sù, ò ragia, o cera. Meglio è ancora, ſe attaccan-
doui vn peſo le laſciaremo coſi pe [?] r vn pezzo, perche
le corde, le qualiſono ſtate à queſta proua, ò non ſi ſten-
derannopunto, ò in tutto poco; eſe pure dopo l@hauer-
le attaccate alla Macchina fe Mouentetroueremo alcune,
che ſi ſiano allungate, leracconcieremo. Le corde diner-
uo, ſiano di qualſi voglia ſorte, non debbono adope- rarſi; perciò che ſecondo lo ſtato dell’ae [?] re [?] s’allungano,
& ſi ritirano, ſe non quando ſarà di biſogno adoperar
l’Hyſplengio, ilquale ſia come nelle catapulte con

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer