Full text: Alexandrinus, Heron: Di Herone Alessandrino De gli avtomati, ouero machine se moventi

DI CHI TRADVCE. gno, mentre ſeruiua i noſtri Prencipi, fece (per quanto mi
vien detto) vna tartaruca d’argento, laquale caminan-
do per la menſa, mouendo i piedi, la coda, & il capo, ſe
n’andaua nel mezo; doue apertaſi, come vna caſſetta, dal-
la parte diſopra ſomminiſtraua liſteccadĕti. Queſto me-
deſimo ardì poi (coſa diſperata da tutti) di porſi à le-
uar dal fondo del mare, oue era ſommerſo la ſmiſura-
ta mole del Galeone di V enetia; il che, ſe bene non gli
ſucceſſe, lo ſcoperſe nondimeno giuditioſo inuento-
re, la machina, atta per ſua natura ad alzare peſo mag-
giore, onde s’argomenta che dall’hauer egli ſaputo fa-
bricare vn’Automato egli haueſſe quella cognitio-
ne delle machine, che ſecondo Herone, in queſta del-
le Se mouenti ſuole eſſer compreſa; benche ſe noi vo-
leſsimo gli eſſempij de gli antichi, potreſsimo vedere
Archita, & Archimede eccellentiſsimi in queſte piace-
uolezze eſſere ſtati grandiſsimi Maeſtri di Machine
belliche da oſſeſe, & da diffeſa. Herone in queſti due
libretti, per piu cagioni; è degno di molta lode l’vna
perla chiarezza, e per la breuità, con laquale egli in-
ſegna coſe cotanto intricate, e difficili; l’altra per il bel-
l’ordine, e m etodo, col quale egliſe ne và caminando nel
darci ad intendere le coſe, che propone. Il ſuo modo è ri-
ſolutiuo, perciò che propoſto, che egli ci hà quanto in-
tende di fare, cioè il fine, che egli determina di confegui-
re, narrando l’vna coſa dopò l’altra; col medeſimo ordi-
ne cele viene inſegnando; e ritornando ſempre indietro
col riſoluere, finche egli s abbatte in quei principij che
adoperati con ordine contrario da chi deſidera di com-
porre, guidano al fine intento, che nella mente dell arte-
fice era principio, ſegue egli parimente l ordine della na
r [?] ura, laquale da’ più vniuerſali, e confuſi, diſcende a’ più

Waiting...

Note to user

Dear user,

In response to current developments in the web technology used by the Goobi viewer, the software no longer supports your browser.

Please use one of the following browsers to display this page correctly.

Thank you.

powered by Goobi viewer